Codacons vuole chiudere Pokémon Go in italia: allarme sulla sicurezza stradale

In meno di due settimane è diventato un fenomeno mondiale dai risvolti economico finanziari, mediatici e sociali. “Pokémon Go”, il gioco per mobile lanciato da Nintendo, che sfrutta le potenzialità della realtà aumentata spingendo migliaia di persone ad uscire di casa per cercare e catturare Pikachu e i suoi amichetti mostriciattoli, impazza sulla rete e sui social.

Il fenomeno sta sollevando anche il problema sicurezza. È infatti di questa mattina la dichiarazione del Codacons, che lancia l’allarme sulla sicurezza stradale.

Codacons sottolinea il preoccupante aumento degli incidenti stradali in Italia causati da utenti distratti dall’applicazione scaricata sul telefonino o tablet. Ha chiesto inoltre al Ministero dei Trasporti di adottare le misure del caso compreso, qualora necessario, il divieto totale di diffusione dell’app Pokemon Go sul territorio italiano.

MY PR, agenzia di comunicazione e pubbliche relazioni, ha tracciato una fotografia della “Pokémon Go Mania”, raccogliendo in un’infografica tutti i numeri più curiosi e interessanti sul fenomeno.