Donadoni impatta Allegri e Bologna-Juve finisce senza gol

Uno zero a zero al Dall’Ara di Bologna che interrompe la seria record della Juventus di 15 vittorie consecutive. Sono otto invece le partite che la Juventus non subisce gol e adesso si trova a +2 dal Napoli che lunedì sera giocherà a San Paolo ricevendo il Milan il quale tra Coppa Italia e Serie A non perde da ben nove partite.

Occasione persa dalla Juventus quella contro il Bologna. Poteva vincere e portarsi a +4 dagli inseguitori, ma Allegri ha preferito lasciare in panchina i vari Dybala e Cuadrado. La Juventus ha giocato al risparmio questa sera, probabilmente per non perdere ulteriori pezzi nella sfida di martedì prossimo contro il Bayern Monaco in Chamapions League.

La Juventus è stata accolta con i fuochi d’artificio e con un Renato Dall’Ara di Bologna pieno e in festa. Nonostante tutto è l’unica squadra di Serie A che fa ancora riempire gli stadi. I tifosi bianconeri ringraziano la loro squadra che, comunque, e riuscita a tornare in vetta dopo un inizio disastroso, ottenendo 45 punti in 15 partite, 46 in 16 se includiamo il pareggio di questa sera a

Bologna.

I tifosi del Napoli festeggiano e ringraziano Donadoni per essere riuscito a fare quello che il Napoli e Higuain non sono riusciti a fare allo Stadium sette giorni fa. Festeggiano come se dessero per scontato di battere il Milan lunedì sera, ritornando in questo modo in vetta alla classifica lasciando la Juve dietro di un punto. Chissà che non sia il Milan invece a fare il regalo alla Juve battendo il Napoli che arriva da due sconfitte consecutive e senza gol segnati.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina (Dal 73’ Constant); Donsah, Diawara, Taider (Dall’82’ Brienza); Rizzo (Dal 65’ Mounier), Destro, Giaccherini. Allenatore Donadoni.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra; Sturaro,Marchisio, Pogba; Pereyra (Dal 46’ Cuadrado); Zaza (Dal 67’ Dybala), Morata. Allenatore Allegri.

Marcatoti Gol: nessuno. Ammoniti: Gastaldello, Sturaro, Marchisio, Diawara. Arbitro: Irrati di Pistoia.