Celiachia, la Carrefour Italia ritira Crema di riso Alce Nero Baby Food

Un avviso urgente ai consumatori è stato diffuso da Carrefour Italia relativo alle confezioni Crema di riso Alce Nero Baby Food 250 gr lotto 343/15 data minima di scadenza: 09-12-2016 della ditta Alce Nero SpA. La direzione della catena di grande distribuzione segnala che “è stata riscontrata una anomalia sul prodotto. La non conformità è inerente ad aspetti legati al confezionamento errato del prodotto all’interno della sua confezione”.

Si tratta della mancata indicazione rivolta alle persone che soffrono di celiachia: “Possibile presenza di crema di farro (farina con GLUTINE) all’interno della confezione CREMA DI RISO“. Evidentemente una dicitura che non si calza esattamente su una confezione di Crema di riso e non di “farro” come sottolineato nella spiegazione delle ragioni inerenti al ritiro dal commercio.

Si suppone che nel corso di un’ispezione tra gli ingredienti di questo prodotto, siano state trovate gemme di farro (contenenti glutine), nonostante sulla confezione appaia la dicitura senza glutine. Nel caso abbia acquistato il suddetto articolo Le chiediamo di poterlo restituire quanto prima al punto vendita”.

Le confezioni non si trovano più sugli scaffali e i consumatori, affetti da allergia o intolleranza al glutine che le hanno acquistate, riferisce Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono invitati a non consumare il prodotto e a riportarlo al punto vendita per la sostituzione. Infatti a chi soffre di allergie potrebbe causare reazioni come prurito in bocca o nausea. In casi estremi, lo shock anafilattico non può essere escluso.

In merito a questa questione, ci ha scritto l’ufficio stampa esterno Alce Nero

“Ci preme soprattutto sottolineare che Alce Nero per primo rende noto l’errore verificatosi sulla referenza di prodotto Crema di riso della Linea Alce Nero Baby.

L’azienda spiega che l’accaduto è circoscritto ad uno scambio (e non alla contaminazione), in un solo e specifico lotto di produzione: la crema di farro è stata inserita erroneamente nel pack della crema di riso. Per questa ragione, dunque, una minima parte del lotto 343/15 con data di scadenza 09/12/2016 di Crema di riso potrebbe contenere il sacchetto della Crema di farro, oggetto di errato inscatolamento.

Alce Nero stessa ha riscontrato personalmente il problema, diramando tempestivamente comunicazione ai punti vendita, ai quotidiani e tramite i propri canali web per prevenire problematiche dovute al consumo di glutine, contenuto nella Crema di Farro e non in quella di Riso, naturalmente gluten-free.

Vi diamo oggi un’informazione importante: in seguito ad un errore di confezionamento, la scatola CREMA DI RISO della linea Alce Nero Baby potrebbe contenere CREMA DI FARRO. Il lotto, solo in minima parte interessato, è il 343/15 con data di scadenza 09/12/2016. Il presente avviso è a particolare tutela degli acquirenti che manifestano specifiche intolleranze al glutine presente naturalmente nel farro o al farro stesso.

Teniamo a specificare che in assenza di queste intolleranze, il prodotto può essere consumato senza alcun tipo di problematica. È per noi importante, oltre a porgervi le nostre più sincere scuse per l’accaduto, raggiungervi in modo tempestivo mentre stiamo già provvedendo a ritirare l’intero lotto dalla distribuzione.

Per qualsiasi informazione e rimborso del prodotto, siamo a completa disposizione qui, agli indirizzi di posta elettronica info@alcenero.it e controlloqualita@alcenero.it o ai nostri numeri telefonici diretti 0516540218 o 0516540225 in orario di ufficio”.