La copertina di Crozza a DiMartedì del 26/01/2016 - Video YouTube

La copertina di Crozza: Oggi di famiglie tradizionali sono rimaste quella della Barilla, quella del dado Knorr e i Boccasana del Tantum Verde. Così viene riassunta l’introduzione alla puntata di DiMartedì di ieri sera 26 gennaio 2016. Vediamo le principali battute di Maurizio Crozza che poi sono state riportate anche su twitter.

Unioni civili? Per la legge sono ‘formazioni sociali specifiche’… sembra il nome di un Istituto Tecnico.

I cattolici non vogliono si chiami matrimonio. La cerimonia sarà ‘adunanza parentale elegante.

Unioni civili non equiparate al matrimonio. Anche la torta sarà ‘stratificazione pannosa pupazzata’.

Basta cambiare nome alle cose. Finanziamento pubblico ai partiti diventato rimborso elettorale con più grano di prima.

Solo il grano non cambia mai nome e sul grano nemmeno i cattolici hanno mai avuto niente da ridire.

Unioni civili tra persone che si amano, matrimonio tra persone che se sopportano.

Gay sicuri di sposarvi? Poi anche ‘suocere civili’, ‘parenti rompicoglioni civili’, ‘torno da mia madre civili’.

Gay, tutelatevi: cancellate la ‘cronologia-civile’ dei ‘messaggini-civili’ sul ‘cellulare-civile.

Family day tutela famiglia delle Sacre Scritture, come quella di Abramo che voleva accoltellare il figlio Isacco.

Famiglia tradizionale? Come quella di Giacobbe…ah no, Giacobbe ha avuto 4 mogli.

Giuseppe e Maria famiglia tradizionale? Lui 70 anni, lei 16 per non parlare di come hanno avuto il figlio.

Oggi di famiglie tradizionali sono rimaste quella della Barilla, quella del dado Knorr e i Boccasana del Tantum Verde.

Cosa c’è di male ad avere due papà? Anzi, arrivi a 3 anni che sai già palleggiare da dio.

Due mamme? Ti va ancora meglio: per la poppata hai quattro tette… non ti capiterà mai più nella vita!

Tra vivere in orfanotrofio o adottato da Doce&Gabbana cosa scegliereste? Esatto, orfanotrofio tutta la vita!

Alfano no al Family Day ma presente con la mente. Ecco perché non la usa mai, la fa viaggiare, non vivono insieme.

Presidente Iran ha fatto coprire statue nude dei Musei Capitolini. La Venere capitolina diventata scarpiera Ikea.

Rouhani, il bidet, come se lo fa? Al buio? Se no si offende da solo? Akkammhalla… mi vedo il culo… che imbarazzo.