FRANCIA SOTTO ATTACCO. Vari attacchi terroristici in simultanea e iniziati poco dopo le ore 22 di ieri, venerdì 13 novembre 2015, hanno fatto sprofondare Parigi e la Francia nel terrore. Sarebbero 140 le vittime di cui la meta’ nella sala dei concerti del teatro Bataclan. Ecco la mappa degli attacchi, rivendicati poi dall’Isis, ricostruita dal Corriere.

Mappa degli attacchi di Parigi del 13 novembre.

L’attentato piu’ grave della storia di Francia sta lasciando il segno in tutto il mondo. Un bilancio che sta rindondando per tutto il pianeta con i suoi duecento i feriti di cui 80 in gravi condizioni.

Varie esplosioni attorno allo stadio di Francia dove si stava disputando l’amichevole Francia-Germania, incontro comunque portato a termine, e al quale stava assistendo il presidente francese Francois Hollande, fatto prontamente evacuare. Spari anche in un ristorante vicino al Louvre, in un centro commerciale, e nella famosa sala di concerti, il teatro Bataclan, dove erano presente 1500 persone.

Il numero piu’ alto di vittime, circa settanta, al Bataclan dove i terroristi hanno fatto irruzione con fucili kalashnikov, sparando all’impazzata, mentre era in corso un concerto rock. Secondo le notizie diffuse dai media locali, i quattro assalitori del Bataclan si sarebbero fatti esplodere al momento del blitz della polizia.

In una nota diffusa dal direttore della Sala stampa vaticana, Padre Federico Lombardi, le parole alle quali tutti noi in questo momento facciamo riferimento: “Si tratta di un attacco alla pace di tutta l’umanità che richiede una reazione decisa e solidale da parte di tutti noi per contrastare il dilagare dell’odio omicida in tutte le sue forme”.