Papa Francesco viaggia a Cuba e Stati Uniti.

Papa Francesco è arrivato nella notte a Cuba con le immagini in diretta che venivano diffuse in tutto il mondo. Ricevuto all’aeroporto dal leader cubano, Raul Castro, Papa Francesco ha subito detto di credere “che oggi il mondo sia assetato di pace“. Il Pontefice ha detto anche che il compimento della normalizzazione dei rapporti tra Cuba e Usa, deve essere “esempio di riconciliazione per il mondo intero in questa terza guerra mondiale a pezzi che stiamo vivendo“, riferendosi anche all’ondata migratoria di persone che fuggono

dalle guerre e dalla morte. Su Twitter aveva scritto: “Vi invito a pregare insieme con me per il mio viaggio a Cuba e negli Stati Uniti. Ho bisogno delle vostre preghiere“. Secondo Rai News, più di 100 mila persone hanno salutato Papa Francesco lungo i 18 km che separano l’aeroporto “José Martì dal centro dell’Avana”. Così il portavoce della Santa Sede, padre Lombardi. La stima appare davvero troppo prudente perché le immagini hanno mostrato una fila ininterrotta che diveniva una folla sempre più grande mano a mano che ci si avvicinava alla Nunziatura.