Foto NASA Statua su Marte

MARTE NEWS – Una statua che rappresenta un volto, probabilmente una divinita’ di una antica civilizzazione. Il pianeta Marte continua a regalare agli studiosi elementi che potenziano la teoria relativa all’esistenza di una antica civilta’. Le immagini sono quelle della NASA inviate sulla Terra sempre attraverso il rover Curiosity. La fonte e’ autorevole, cosa che rende il mistero di questo pianeta ancora piu’ inquietante e affascinante nello stesso tempo. Non possiamo nemmeno piu’ dire che si tratti solamente di pareidolia, ossia quel meccanismo che porta il nostro cervello a ricondurre a forme note e sensate cose e oggetti di ogni tipo. Il taglio della pietra, le forme miste tra linee dritte e circolari. Come è possibile che siano solo una casualità?

Oltre la Scienza, il pianeta Marte svela lentamente i suoi segreti.

Crash di UFO sulla superficie del pianeta, formazioni sul terreno che spingono a fantasticare su teorie da film di fantascienza. C’è gia’ chi ipotizza che Marte potrebbe essere il futuro della Terra o un lontano passato fatto di vita extraterrestre marziana distrutta da numerose esplosioni nucleari.

Sono moltissimi i casi offerti dal pianeta rosso, non ultimo quello della donna fantasma che risalta altri elementi misteriosi sulla superficie marziana. Senza contare poi i ritrovamenti di piramidi e strutture di costruzioni aliene. Il tutto avvalato poi dal fatto che ormai e’ certo che su Marte vi era l’acqua, elemento basico per il sostentamento della vita anche quella extraterrestre.

La Vita Aliena è alle porte dall’essere rivelata, Marte il suo palcoscenico principale.

La NASA ha annunciato nei mesi scorsi che tiene “prove certe” della vita aliena, grazie a nuovi potenti strumenti, prove dell’esistenza della vita aliena negli esopianeti che verranno accertate con le future missioni spaziali. Fin dagli anni sessanta, il pianeta rosso e’ stato oggetto di dozzine di tentativi di invii di sonde automatiche senza equipaggio, che includevano orbiter, lander e rover. Prima l’URSS e poi la Russia, gli Stati Uniti, Giappone, Unione Europea e persino India. Lo scopo e’ sempre quello della esplorazione spaziale per raccogliere dati e rispondere a domande su Marte che potrebbero svelare ulteriori misteri sulla Terra.