Esplode una gomma alla Ferrari di Vettel nell'ultimo giro del Gran Premio del Belgio

Sul circuito di Spa in Belgio ha vinto Lewis Hamilton davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. I due sono lanciatissimi al solito monologo per la conquista del titolo. Settima la Ferrari di Kimi Raikkonen. Sbagliata quindi la il pronostico ipotizzato da Niki Lauda in una ironica profezia.

Negli ultimi Km, il ferraristi Sebastian Vettel stava conducendo al terzo posto in classifica quando improvvisamente e’ esplosa la ruota posteriore destra, un po’ come era successo a Rosberg nelle qualifiche.

Vettel chiudera’ al 12° posto facendo tutto l’ultimo giro praticamente senza una ruota per poi essere costretto al ritiro. Fernando Alonso e’ arrivato 13esimo: e neanche questa volta e’ riuscito a batterlo.

Il commento di Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari: “C’è grande rammarico per Seb perché ce l’avrebbe fatta. E’ difficile fare un commento nel momento in cui sei sul podio e per una scemenza, una foratura, ti ritrovi improvvisamente giù. Stava facendo un capolavoro lui e, pensando da dove era partito, lo ha fatto anche Kimi. Ma quando arrivi in quelle posizioni lì non sei mai soddisfatto. E’ andata così, bisogna andare avanti”.

Non l’ha presa bene Vettel: ‘E’ successo qualcosa di simile venerdì, e’ inaccettabile che una gomma esploda così. Se capita 200 metri prima non stavo qui a parlare. Per Rosberg si e’ parlato di un detrito, io non accetto scuse”.