E' morto Giancarlo Golzi batterista dei Matia Bazar

E’ morto d’infarto Giancarlo Golzi, il batterista dei Matia Bazar e il mondo della musica pop italiana si chiude in lutto. Si e’ spento questa notte a causa di una arresto cardiaco nella sua villa di Bordighera. Aveva 63 anni. Era nato a Sanremo il 10 febbraio del 1952. E’ stato anche direttore artistico dell’Accademia di Sanremo, dedicata ai giovani che desiderano partecipare al Festival della Canzone Italiana di Sanremo, nella sezione “Nuove Proposte”.

Foto Giancarlo Golzi in Radio RTR 99

Figura importante prima del rock progressive e dopo della musica italiana nel mondo, Giancarlo Golzi aveva fondato il gruppo Matia Bazar assieme a Piero Cassano, Carlo Marrale, Aldo Stellita e Antonella Ruggiero. Nel 1976 usciva il loro primo album: “Matia Bazar 1”. Nel 2011 il loro ultimo lavoro in studio dal titolo “Conseguenza logica”. Vincitori al Festival di Sanremo 1978 con il brano “E dirsi ciao“, vinsero anche nel 2002 con la canzone dal titolo “Messaggio d’amore” scritta, anche questa, da Giancarlo Golzi e Piero Cassano.

Foto Giancarlo Golzi (Matia Bazar)

La formazione dei Matia Bazar cambiera’ spesso, soprattutto la voce femminile, ma Giancarlo Golzi non lascerà mai la band: il ritmo della sua batteria, riconoscibilissimo, ha fatto ballare generazioni di italiani in tutto il mondo.

Foto Giancarlo Golzi del 1974

Con gli attuali Matia Bazar (Silvia Mezzanotte, Piero Cassano, Fabio Perversi) stava affrontando una tournée per festeggiare i quarant’anni di carriera. La band ha deciso di interrompere il tour estivo. Nel 2012 aveva riformato i Museo Rosenbach suo primo progetto musicale formato con i suoi amici negli anni settanta.

Giancarlo Golzi con gli attuali Matia Bazar

Stimato da tutti, oltre che per le sue doti musicali, Giancarlo Golzi verra’ ricordato per il suo animo gentile.