TORINO – La Juventus ha battuto il Real Madrid due a uno nell’andata di semifinale di Champions League. Un risultato importante che ha evidenziato come in Carlitos Tevez, la Juventus abbia la sua arma migliore. Ora che Juve e Real sono sull’otto pari e un pareggio nei loro precedenti, pronostici e statistiche hanno cambiato a favore dei bianconeri. Infatti, il Real Madrid non e’ mai riuscito a superare le semifinali di Champions League dopo aver perso la partita di andata.

E’ successo per dieci volte.

Quella di ieri sera e’ stata una partita che ha rotto altri numeri importanti, come quello di Casillas il quale non aveva subito gol fuori casa in Europa da 453 minuti, perdendo quindi la sua imbattibilita’ esterna. La Juventus e’ riuscita a battere il Real il quale non vince in Italia ormai dal 2004 (0-3 contro la Roma) ottenendo un magro bottino fatto di quattro pareggi e quattro sconfitte.

E tutto questo grazie al rigore trasformato da Tevez. Con il suo settimo gol in questa Champions League, l’attaccante argentino e’ diventato il terzo marcatore in una singola edizione del torneo per la Juventus, dietro ai 10 gol realizzati da Del Piero nella stagione 1997-98, e agli otto del francese Trezeguet realizzati nel 2001-02.