VIDEO GOL HIGHLIGHTS Euro 2016: Bulgaria-Italia 2-2, Eder salva la nazionale di Conte

DIRETTA CALCIO – Finisce con il risultato di 2-2 a Sofia il match Bulgaria-Italia per il Gruppo H delle qualificazioni europee per Francia 2016. Un pareggio ottenuto solamente sul finale quando cioe’ Eder trova una vera perla calciando con il destro da fuori area e con il pallone che, a rientrare, si infilava nella rete al minuto 84 di gioco. Un pareggio che, allo stesso tempo, permette alla Croazia (vittoriosa 5-1 sulla Norvegia) di portarsi da sola in testa alla classifica con 13 punti, davanti all’Italia con 11 e Norvegia con 9.

E pensare che gli azzurri, nonostante i numerosi infortuni, non ultimo quello di Buffon con l’influenza, erano partiti forti, portandosi pure in vantaggio al 4′ con un autogol di Minev. All’11esimo il pareggio di Popov con un bel tiro da fuori e al 17′ il vantaggio dei bulgari con Mitsanski con un gran colpo di testa anticipando il suo avversario. Poi Immobile sciupa il pari e nel finale di tempo lo scatenato Popov su punizione scheggia la traversa. Nella ripresa sterile supremazia dell’Italia che all’84’ raggiunge, come detto, un prezioso pari con l’esordiente Eder.

Di seguito i commenti dei protagonisti nel dopo-partita.

Antonio Conte – “Dispiace non aver vinto perché la prestazione e le occasioni create dicono che avremmo meritato la vittoria su un campo storicamente sfavorevole. È un peccato. A me la squadra è piaciuta, sotto tutti i punti di vista. Abbiamo lasciato due ripartenze e siamo stati puniti, ma abbiamo fatto la partita in lungo e in largo. Abbiamo ottenuto il minimo. Verratti? È stato uno dei 14 che ha giocato. Le ultime 24 ore? Fate voi le vostre considerazioni”.

Andrea Bertolacci – “Quando sono caduto mi e’ finito addosso un giocatore della Bulgaria e mi e’ entrata ed uscita la spalla. Mi dispiaceva uscire perche’ ci tenevo a fare bene, ma ad un certo punto il dolore e’ aumentato e non ce l’ho fatta piu’. Un po’ ci da fastidio (ndr Croazia prima in classifica), anche perche’ abbiamo avuto parecchie occasioni. Dopo essere andati in svantaggio siamo stati bravi a riacciuffare il pareggio. Forse quando ci siamo portati in vantaggio forse abbiamo avuto un calo mentale, abbiamo preso due ripartenze e solo su quelle la Bulgaria e’ stata pericolosa. Dispiace perche’ meritavamo un risultato diverso, abbiamo creato tante occasioni da gol, forse dobbiamo essere piu’ cinici”.

Giorgio Chiellini – “Abbiamo fatto degli errori e loro hanno puntato sulle ripartenze ed in un attimo ci siamo ritrovati 2-1.

La squadra ha comunque dimostrato gli attributi fino alla fine, anche se abbiamo avuto tante occasioni. Vigilia tormentata? Sicuramente, Conte e la squadra non meritano questa situazione. Da parte di tutti la nazionale deve essere vista in modo diverso, senza fare sempre polemiche ma permettere alla squadra di crescere. Juventus? Il mister è importante per noi, ha cambiato l’inerzia in questi anni della Juventus ed ha bisogno anche dell’aiuto dell’esterno, faccio un appello anche a tutti i media che ci seguono. Qualsiasi strappo deve essere accantonato per il bene del calcio italiano”.

Eder – “E’ una gioia molto grande. Sono contento di aver aiutato i compagni. Qui l’Italia ha sempre fatto fatica e dopo il pareggio abbiamo avuto anche le occasioni per vincere, ma sono contento per il mio esordio con il gol con una maglia così importante. Polemiche sugli oriundi? Rispetto le opinioni di tutti, ma poi le polemiche sono inutile”.

Simone Zaza – “Non sono soddisfatto della mia prestazione ne’ del risultato. Ci siamo complicati la vita da soli. Eravamo partiti bene, poi abbiamo preso due gol con le loro ripartenze, si sono chiusi e abbiamo fatto fatica, poi abbiamo pareggiato con un gran gol di Eder. Non sono soddisfatto perche’ non ho segnato e non e’ arrivato la vittoria. L’attaccante vive per il gol, so che devo crescere e migliorare”.

Salvatore Sirigu – “Bisogna evitare certi errori che in campo internazionale paghi a caro prezzo. Ma poi abbiamo fatto bene creando tante occasioni da gol. Al di là della finalizzazione stiamo riuscendo a creare gioco, facendo quello che proviamo in allenamento. Oriundi? Se si possono convocare perchè non farlo. Nelle altre nazionali avviene da tempo con normalità. Eder vive da tempo qui ed ama anche il nostro paese e la nostra cultura. Thiago Motta? Anche lui ha sempre tenuto alla maglia italiana, sentendosi italiano”.

Qui puoi rivedere la partita Bulgaria – Italia 2-2 (Qualificazioni Campionati Europei 2016). Di seguito invece le immagini con gol e highlights del match.