Roma-Feyenoord, scontri ultrà-polizia a Campo de' Fiori

Queste sono cose che fanno pensare se vale la pena rischiare il quieto vivere di una citta’ culturale dell’importanza come Roma per una banale partita di calcio. Non sarebbe meglio guardarsela alla televisione? Probabilmente un giorno le partite di calcio si giocheranno con un pubblico finto in un luogo virtuale, o no?

La famosa piazza Campo de’ Fiori di Roma e’ stata protagonista di momenti di paura per turisti e passanti. Alcuni tifosi olandesi del Feyenoord, infatti, arrivati un giorno prima dell’evento sportivo di Europa League in programma questa sera, si sono scontrati con la polizia. Il tutto e’ accaduto alle 21:45 di ieri sera.

Tifosi ubriachi si sono scontrati con polizia che stava cercando di mantenere il controllo della piazza meta di molti turisti da tutto il mondo. Poi il caos con gli ultra’ olandesi che fuggivano tra la folla ed i turisti impauriti che non sapevano cosa fare. Lanci di bottiglie e fumogeni da una parte, cariche per disperdere i tifosi ubriachi dall’altra. Alla fine si conteranno venti fermati e diversi contusi.

Alla partita di calcio Roma-Feyenoord di Europa League di questa sera, sono attesi seimila i tifosi olandesi con i cancelli dello Stadio Olimpico che verranno aperti alle ore 16, ossia tre ore prima dell’inizio dell’incontro. I tifosi olandesi stanno arrivando con aerei, treni e pullman. La polizia sta facendo in modo che i supporter stranieri non entrino in contatto i tifosi della squadra locale, con importanti operazioni di controllo nel centro della citta’ di Roma e nei dintorni dello stadio, oltre che negli scali aeroportuali e ferroviari.