Robin Williams Frasi Celebri “La leggenda del Re Pescatore” – L’innatesa morte dell’attore Robin Williams ha spezzato il cuore di tutti i suoi numerosi fan in tutto il mondo. Il 63enne premio Oscar viene ricordato in queste ore con numerose pubblicazioni, dalle frasi celebri nei suoi film, ai suoi video musicali, fino ai filmati con le sue canzioni.

FOTO Robin Williams Frasi Celebri "La leggenda del Re Pescatore" e Video Confessione di Parry a Lydia

Eccovi le frasi celebri di Robin Williams nel film “La leggenda del re pescatore” (una pellicola statunitense del 1991 di Terry Gilliam) dove l’attore interpreta il ruolo di Parry.

– “Sei la più bella invenzione dopo il profitterol!” (Confessione d’amore di Parry a Lydia – guarda il video in fondo all’articolo)

– “Certo che esiste il Santo Graal. Altrimenti che cosa erano le crociate, un giro promozionale del Papa?”.

– “Io ti amo: secondo me tu sei la più bella invenzione dopo i profiteroles, e credo che mi sarebbero venute le convulsioni se non avessi potuto avere quel primo bacio”.

FOTO Copertina Film "La leggenda del Re Pescatore" con Robin Williams

– Scusami se mi prendo la libertà, ma… Tu non mi sembri per niente un cuorcontento. La conosci la storia del Re Pescatore? Comincia col re da ragazzo, che doveva passare la notte nella foresta per dimostrare il suo coraggio e diventare re, e mentre passa la notte da solo è visitato da una visione sacra: nel fuoco del bivacco gli appare il Santo Graal, simbolo della grazia divina, e una voce dice al ragazzo: “Tu custodirai il Graal onde possa guarire il cuore degli uomini!”. Ma il ragazzo accecato dalla visione di una vita piena di potere, di gloria, di bellezza, in uno stato di completo stupore, si sentì per un attimo non un ragazzo, ma onnipotente come Dio, allungò la mano per prendere il Graal e il Graal svanì, lasciandogli la mano tremendamente ustionata dal fuoco. E mentre il ragazzo cresceva, la ferita si approfondiva, finché un giorno la vita per lui non ebbe più scopo, non aveva più fede in nessuno, neanche in sé stesso, non poteva amare ne sentirsi amato, era

ammalato di troppa esperienza, e cominciò a morire. Un giorno un giullare entrò al castello e trovò il re da solo, ed essendo un semplice di spirito egli non vide il re, vide soltanto un uomo solo e sofferente, e chiese al re: “Che ti addolora amico?” e il re gli rispose: “Ho sete e vorrei un po’ d’acqua per rinfrescarmi la gola”. Allora il giullare prese una tazza che era accanto al letto, la riempì d’acqua e la porse al re, ed il re cominciando a bere si rese conto che la piaga si era rimarginata. Si guardò le mani e vide che c’era il Santo Graal, quello che aveva cercato per tutta la vita. Si volse al giullare e chiese stupito: “Come hai potuto trovare tu quello che i miei valorosi cavalieri mai hanno trovato?” e il giullare rispose: “Io non lo so, sapevo solo che avevi sete”.

– “Non dica così, non c’è spazzatura nel sentimento! Il sentimento è immaginazione, è passione, è bellezza. E poi… si trovano cose bellissime nella spazzatura”. (Parry a Lydia)

Oltre a Robin Williams (nel ruolo di Parry) nel film “La leggenda del re pescatore” hanno partecipato Jeff Bridges nel ruolo di Jack Lucas, Mercedes Ruehl nel ruolo di Anne, Amanda Plummer nel ruolo di Lydia Sinclair, Michael Jeter nel ruolo del Cantante senza casa e Tom Waits nel ruolo del veterano disabile.

Il profilo di Robin Williams su Facebook, dove potrete trovare tutto sull’amato attore di Hollywood.

Guarda queste spettacolari immagini di “La Leggenda Del Re Pescatore” in questo filmato video della Confessione di Parry (Robin Williams) a Lydia Sinclair interpretata da Amanda Plummer: