UEFA EL: Juventus non segna, il Benfica in Finale a Torino

TORINO – Una deludente Juventus non e’ riuscita a segnare ieri sera nella gara di ritorno contro il Benfica a Torino. Il gol di Tevez all’andata aveva regalato molte speranze per andare a giocare la finale di UEFA Europa League, e invece un ottimo Benfica ha saputo resistere ai pochi attacchi bianconeri senza permettere che la Vecchia Signora facesse il suo gioco.

L’allenatore della Juventus, Antonio Conte ha cosi’ commentato l’eliminazione: “Meritavamo noi, loro sono passati con due tiri in porta in 180 minuti … C’era anche un rigore clamoroso ed è normale il rammarico … E’ stata una stagione dispendiosa, ma oggi abbiamo corso fino all’ultimo secondo. Dico solo che va avanti chi ha meritato di meno”. Gli risponde subito il tecnico del Benfica, Jorge Jesus: “Finale meritata, non c’era nessun rigore“.

Ad essere onesti, il vero motivo è che la Juventus non ha saputo ottimizzare tutti i vantaggi che ha avuto: 100 minuti di gioco (90 + 10 di recupero), 11 contro 10 a partire dal 67′ per l’espulsione dell’argentino Enzo Peres, 11 contro 9 negli ultimi tre minuti di recupero per un infortunio di un giocatore portoghese, il tifo incessante dei 45 mila del Juventus Stadium esaurito di Torino. Caro Conte, non ci sono scuse per questa partita: ha meritato alla grande il Benfica e punto.