TERREMOTO VERONA/VENETO – Uno sciame sismico, iniziato poco dopo le ore 20:00 di ieri sera, ha colpito la provincia di Verona. In particolare si e’ trattato di quattro scosse di terremoto nel distretto delle Prealpi Venete. La prima scossa e’ stata registrata alle ore 20:41 dall’Istituto nazionale di geofisica e vulconologia a 9,2 chilometri di profondita’ con un magnitudo di 2,7 della scala Richter e con epicentro localizzato nei pressi di Valpolicella (tra Grezzana e Negrar). La seconda scossa di terremoto e’ arrivata alle 20:49 a 8 chilometri di profondita’ con un magnitudo di 2,1 tra Negrar e Fane.

La terza scossa di terremoto, che e’ stata la piu’ forte, e’ arrivata alle ore 00:54 con epicentro a 10,3 chilometri di profondita’, con un magnitudo di 4,2 della scala Richter e con epicentro tra Grezzana e Negrar. Un’ulteriore scossa di assestamento poi e’ stata registrata alle ore 01:05 sempre nella stessa localita’.

Si segnalano alcuni danni nella chiesa di Sant’Ambrogio di Valpolicella, e alcune crepe sui muri di alcuni edifici in localita’ Parona. Nessun ferito o danni a persone sono stati segnalati, mentre centinaia sono le telefonate che sono arrivate al centralino dei Vigili del Fuoco.