Le esplosioni di Tianjín in Cina come Terremoto M2,3 e 2,9 (nuovo VIDEO)

Aumenta il bilancio delle vittime dell’incidente avvenuto a Tianjin in Cina. Il numero e’ salito a 85 morti. Attualmente i feriti ricoverati in in ospedale sono 721, di cui 25 sono in gravi condizioni. Tuttavia non si sanno quali agenti chimici stiano bruciando anche se Greenpeace ha gia’ dato alcune indicazioni: cianuro di sodio, diisocianato di toluene e carburo di calcio.

Il vento sta aiutando sul fronte dell’inquinamento ambientale, soffiando verso il mare. Le esplosioni hanno danneggiato 17 mila famiglie in totale, 1700 imprese e 675 centri commerciali. Sarebbero 6300 i senzatetto.

Secondo alcune analisi di specialisti, l’intensita’ delle esplosioni furono l’equivalente rispettivamente a 3 e 21 tonnellate di tritolo. Le esplosioni sono state percepite come due terremoti di magnitudo 2,3 e 2,9, percepite anche nello spazio. Devastate intere zone del porto, incluso edifici e migliaia di auto nuove.