Blatter si e’ dimesso. E volete sapere perche’? Perche’ sapeva di essere indagato. Dopo le dimissioni di Blatter avvenute nel pomeriggio di ieri, e’ stata diffusa la notizia che lo stesso presidente della FIFA risulta adesso sotto inchiesta del ministero della Giustizia Usa e dell’Fbi. E’ quanto riferiscono fonti federali dopo le indiscrezioni riportate dalla rete tv Abc. E’ ovvio che Blatter ha avuto una “soffiata” e quindi, chiuso all’angolo e sotto pressione, non poteva non fare altro che dimettersi, altrimenti tutto il “sistema calcio” sarebbe stato compromesso, dopo 20 anni di egemonia assoluta.

Rieletto venerdì scorso al suo quinto mandato come presidente della Fifa, aveva annunciato le sue dimissioni all’inizio di una conferenza stampa convocata a sorpresa a Zurigo.

Ovviamente ci saranno nuove elezioni e ci saranno il prima possibile perche’ la Fifa non vada alla deriva di uno scandalo che di per se’ e’ gia’ molto autodistruttivo. Ricordiamo che nei giorni immediatamente precedenti l’elezione, un’inchiesta dell’Fbi ha sconvolto i vertici della Fifa con alcuni arresti fra gli alti dirigenti con l’accusa di corruzione.

La strada e’ adesso veramente spianata per il rinnovo del calcio mondiale? Chi prendera’ in mano adesso le redini del calcio mondiale? Verranno annullate le assegnazioni dei prossimi campionati di Coppa del Mondo? Blatter era un uomo gia’ “condannato” nei social network: che succedera’ adesso? Riuscuira’ la FIFA a riemergere da questo pesantissimo scandalo? Tutte domande alle quali chi compra il biglietto per andare a vedere le partite o comprando un abbonamento per la diretta streaming, ha il diritto di avere una risposta. O no?