Australia: squalo attacca un uomo e lo uccide

Un uomo attaccato e ucciso da uno squalo mentre nuotava nelle acque di fronte la spiaggia “Shelly Beach” in localita’ Ballina, ubicata a circa 500 Km da Sidney, sulla costa orientale dell’Australia, nel nord dello stato di New Galles del Sud.

La vittima che non e’ stata ancora identificata, era stata tratta in salvo da alcuni surfisti che lo hanno trascinato fino alla riva del mare sulla sabbia, dove e’ morto per le ferite riportate.

Le autorita’ hanno chiuso tutte le spiagge tra South Ballina e Lennox Head, ordinando la evacuzione dei bagnanti e dei surfisti dall’acqua, mentre controllovano tutta la zona alla ricerca del pescecane che, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe di grande dimensioni.

In Australia, oltre 200 persone sono morte dal 1971 a causa di attacchi di squali, secondo i dati diffusi dalla Societa’ Australiana di Conservazione Taronga. La presenza degli squali di fronte le spiagge australiane e’ comune, pero’ gli attacchi sono inusuali. Negli ultimi 10 anni la media annuale di vittime per attacco da squalo e’ meno di due.