FOTO: Gustavo Cerati e' morto. Buon viaggio Gustavo Cerati, i fan piangono la leggenda del rock argentino

MUSICA VIDEO – La leggenda del rock argentino Gustavo Cerati ci ha lasciato dopo 4 anni di coma. L’artista aveva 55 anni. Dalla clinica ALCLA di Buenos Aires (Argentina) annunciano che il musicista non ha superato oggi 4 settembre 2014 un blocco respiratorio. I medici della clinica (il loro sito e’ stato in tilt per molte ore) dove era ricoverato Cerati non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Fuori dalla struttura immediatamente un cumulo di persone per salutare l’ultima volta il loro idolo tra la commozione generale. Cerati era nato a Buenos Aires in Argentina l’11 agosto del 1959.

Durante gli anni ’80 e ’90, Gustavo Cerati ha fatto parte del gruppo rock argentino Soda Stereo insieme a Charly Alberti e Zeta Bosio, per poi proseguire la carriera come solista.

La discografia con i Soda Stereo: Soda Stereo (1984), Nada Personal (1985), Signos (1986), Doble Vida (1988), Languis (1989), Canción Animal (1990), Rex Mix (1991), Dynamo (1992) e Sueño Stereo (1995). La discografia di Gustavo Cerati come solista: Colores Santos (1991), Amor Amarillo (1993), Bocanada (1999), Siempre es Hoy (2002), Ahí vamos (2006) e Fuerza Natural (2009).

L’ultimo concerto dal vivo di Gustavo Cerati e’ stato a Cararcas in Venezuela il 15 maggio 2010, al termine del quale un ictus diede inizio al martirio del grande artista. Rivediamolo in questo filmato video con una versione sinfonica orchestrale di uno dei suoi pezzi di successo “Raiz“.