Doodle di Google per celebrare l’anniversario della nascita di Hermann Rorschach, famoso psichiatra svizzero freudiano, nato a Zurigo, in Svizzera, l’8 novembre di 129 anni fa (1884), il quale creò un metodo psicodiagnostico originale, chiamato test di Rorschach, il quale utilizza una serie di dieci tavole coperte di macchie d’inchiostro nere o policrome, e che il paziente deve interpretare.

Il doodle interattivo di oggi è una versione a fumetti bianco e nero del celebre psicanalista Hermann Rorschach, seduto con penna e blocco note, intento a diagnosticarci le 10 tavole con le macchie d’inchiostro che l’animazione ci propone di fronte allo schermo. Gli utenti sono quindi invitati a condividere la loro interpretazione della macchia d’inchiostro sui social network Google Plus, Facebook o Twitter.

Guarda il doodle di oggi 8 novembre 2013.

Hermann Rorschach da bambino era conosciuto come “Klecks”, grazie al suo amore per Klecksography, ossia l’arte di trasformare le macchie d’inchiostro in immagini riconoscibili, hobby d’infanzia che avrebbe poi caratterizzato la sua carriera di psichiatra, guidata da personaggi del calibro di Sigmund Freud.

Nel chiedersi perché alcune persone hanno risposte completamente diverse nel vedere i dipinti con le stesse macchie d’inchiostro, Hermann Rorschach iniziò numerosi test fino a scrivere Psicodiagnostica (titolo originale del libro: Psychodiagnostik), un libro che descrive come i test inkblot possono essere utilizzati efficacemente in psicoanalisi.

Hermann Rorschach morì all’età di 37 anni, a causa di una peritonite, meno di un anno dopo aver scritto il suddetto lavoro pionieristico.