Red Ronnie su De Donno: "Ha salvato decine di vite con il plasma iperimmune"

Il medico mantovano Giuseppe De Donno, ex primario di Pneumologia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova e sostenitore della plasmaterapia contro il Covid-19, è morto. La versione ufficiale è che “si è tolto la vita”. Aveva 54 anni, ed è stato trovato senza vita nel pomeriggio nella sua casa di Curtatone, nel Mantovano.

Red Ronnie lo ha ricordato su Facebook con una diretta streaming nella quale afferma: “Ricordo l’intervista che gli ho fatto quando è diventato un eroe salvando 58 malati terminali di Covid su 58 utilizzando il plasma dei donatori – ha detto -. Lo hanno attaccato e fatto fuggire dai radar. Il dottor Giuseppe De Donno, dopo aver salvato tante vite, è stato emarginato ed era tornato a fare il medico di base. Oggi ha preso una corda e ha deciso di abbandonare questo pianeta, lui che ha salvato tante vite”.


Leggi anche:


Red Ronnie: “Ora basta, ecco chi lo ha ammazzato. Lo hanno ucciso”

Successivamente Red Ronnie ha pubblicato anche un video su Twitter dove ci va giù pesante e accusa:  “Ora basta, ecco chi lo ha ammazzato. Lo hanno ucciso”.