Musk Manchester United

Il miliardario Elon Musk ha dichiarato martedì che intende acquistare la squadra di calcio inglese del Manchester United, la squadra della città britannica attualmente di proprietà della famiglia di imprenditori americani Glazer.

L’annuncio è arrivato dopo una serie di tweet nei quali il patron della Tesla scherzava sulla sua appartenenza politica. Si legge in uno dei suoi tweet:

“Per essere chiari sostengo la sinistra del partito repubblicano e la destra di quello democratico. Inoltre vado a comprare il Manchester United. Benvenuti!”.

Poi fa dietrofront spiegando che era tutto uno scherzo per l’appunto: “No, si tratta di una battuta di lunga data su Twitter.

Non compro nessuna squadra sportiva”, ha specificato il magnate statunitense.

La maggior parte delle azioni di “The Red Devils” appartiene ai Glazers, una potente famiglia di uomini d’affari americani. Dall’acquisto del Manchester United nel 2005, molti fan hanno messo in dubbio il controllo del club da parte dei Glazers.

L’anno scorso le critiche ai proprietari del club si sono rafforzate dopo il tentativo fallito dello United di partecipare al progetto della Super League europea.

Il Manchester United ha un record di 20 scudetti e ha vinto tre volte la Coppa dei Campioni. Il loro ultimo successo di rilievo risale al 2017, quando hanno vinto la UEFA Europa League. All’inizio di questa stagione, la squadra dove gioca CR7 Cristiano Ronaldo è all’ultimo posto nella Premier inglese dopo aver perso rispettivamente contro Brighton e Brentford 1-2 e 0-4.