Greta Thunberg contro il Cambio Cliamtico: studenti in piazza per la Terra il 15 Marzo.

La ragazzina svedese Greta Thunberg ha solo 16 anni ed è diventata leader nella lotta mondiale contro il cambiamento climatico. E i nostri politici che fanno?

Disperata per l’apatia dei politici del suo paese, la Svezia, di fronte alle conseguenze del cambio climatico, la svedese Greta Thunberg, 16 anni, ha deciso di perdere, dall’agosto 2018, le lezioni ogni venerdì per protestare contro il riscaldamento globale di fronte agli uffici del Parlamento nella sua natia Stoccolma.

“Sto protestando per i cambiamenti climatici, perché nessuno sembra preoccuparsi di ciò che sta accadendo. Nessuno sembra stia facendo qualcosa”. Aveva dieci anni quando ha sentito parlare per la prima volta del cambiamento climatico. La giovanissima, diagnosticata con la sindrome di Asperger, divenne ossessionata dall’argomento e iniziò a studiarlo.

Effetto Cambio Climatico: Si rompe il più antico e spesso ghiacciaio dell’Artico.

Greta divenne rapidamente uno degli attivisti più riconosciuti al mondo. L’anno scorso è stata invitata alla Conferenza sul clima delle Nazioni Unite e, nel gennaio di quest’anno, al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, dove è arrivata in treno perché era il “meno inquinante modo di partecipare”. A Davos è rimasto in una tenda cercando di ridurre il più possibile l’impronta di carbonio.

C’è gente che dice che la crisi climatica è qualcosa che tutti abbiamo creato. Ma se tutti sono colpevoli, nessuno è responsabile. E naturalmente ci sono persone in carica: aziende e persone che conoscevano le cose preziose che stavano sacrificando in cambio dell’accumulo di ricchezza.

Penso che molti di voi, di quelli che sono qui oggi, facciano parte di quel gruppo”, ha detto davanti agli occhi di diversi leader mondiali presenti al forum economico.

Cambio climatico: Incredibile velocità della perdita di ghiaccio in Antartide.

Come Greta, ci sono diversi giovani che, stanchi di aspettare risposte dagli adulti, sono venuti a chiedere azioni per salvare il pianeta. Jamie Margolin per esempio è una giovane americana di 16 anni che ha fondato il movimento Zero Hour, poiché, secondo lei, la gioventù non è stata ascoltata nei dibattiti sul cambiamento climatico. Il gruppo è impegnato a creare punti di conversazione, insegnare e fornire risorse ai giovani ambientalisti che vogliono agire per frenare i cambiamenti climatici.

La protesta del 15 marzo diventa globale dalla Svezia.

La notizia di oggi è che migliaia di studenti scozzesi saranno autorizzati a saltare la scuola questo venerdì per partecipare all’iniziativa a favore del clima lanciata dall’attivista 16enne Greta Thunberg. Il 15 marzo, la protesta del venerdì diventa internazionale con oltre 860 manifestazioni in 75 diverse nazioni del globo, dalle Hawaii alla nuova Zelanda, dagli Usa all’Africa.