Diretta GIRO: seconda tappa al belga Merlier, Filippo Ganna in Maglia Rosa

Diretta Giro d’Italia 2021. Tim Merlier (Alpecin-Fenix) ha vinto la 2a tappa del 104° Giro d’Italia, la Stupinigi (Nichelino) – Novara di 179 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka Assos) e Elia Viviani (Cofidis).

Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale. Allo sprint intermedio (km 154,7 – Vercelli) la Maglia Rosa, Ganna, è transitato per primo davanti a Remco Evenepoel (Deceuninck – Quick-Step). I due corridori hanno conquistato rispettivamente 3” e 2” di abbuono.

Domani lunedì 10 maggio si corre la tappa 3 della Corsa Rosa, la Biella-Canale di 190 km.


Rojadirecta GIRO d’Italia 2021: Oggi Tappa 2 Stupinigi (Nichelino)-Novara Streaming Diretta su Rai TV | Ciclismo.

Diretta Giro d’Italia 2021 streaming oggi domenica 9 maggio. Si corre oggi la 2a tappa della Corsa Rosa, giunta all’edizione numero 104: partenza Stupinigi (Nichelino), arrivo Novara. Tappa pianeggiante con alcune ondulazioni nella parte centrale. Si percorrono le strade dell’hinterland torinese fino a raggiungere l’Astigiano dove si superano alcune brevi salite (Montechiaro d’Asti classificato GPM). La seconda metà è perfettamente piatta su strade ampie e rettilinee fino all’arrivo. Per un totale di 179 Km di una frazione che sarà trasmessa in diretta streaming Rai.

Ultimi chilometri > Ultimi chilometri tutti piatti. Si superano alcune rotatorie e l’ultima curva (verso destra) è a circa 1500 m dall’arrivo. L’ultimo chilometro è interamente su strada ampia ed è caratterizzato da un saliscendi in sottopasso e ai 700 m da un breve restringimento per superare una rotatoria.

Guarda la mappa con l’altimetria

Chi ha vinto la Tappa di ieri e Highlights

Il Campione del Mondo Filippo Ganna si impone nella crono inaugurale di Torino alla media di 58,748 km/h e veste la prima Maglia Rosa del Giro, come fatto già nel 2020 a Palermo. Il Campione del mondo contro il tempo si è imposto lungo gli 8,6 km nelle strade di Torino alla velocità media di 58,748 km/h. Edoardo Affini e Tobias Foss (Jumbo-Visma) hanno completato il podio mentre João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) ha chiuso al quarto posto staccato di 17″. Remco Evenepoel (Deceuninck – Quick-Step) a 19’’, Simon Yates (Team Bikeexchange) a 38’’, Egan Bernal (Ineos Grenadiers) 39’’ e Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) a 41″.

LIVE! Dove vedere la tappa di oggi del Giro d’Italia streaming video e diretta tv

La tappa 2 di oggi domenica 9 maggio 2021, la Stupinigi (Nichelino)-Novara di 179 chilometri, in diretta live in chiaro e in tempo reale grazie al servizio online offerto da

Rai.

Partenza gara trasmessa in diretta televisiva su Rai 2 ed Eurosport. Tutta la copertura Rai del Giro d’Italia si potrà vedere in diretta streaming da pc, tablet e smartphone, con l’applicazione Rai Play (link www.raiplay.it). Per chi è abbonato a Eurosport Player, la piattaforma online del canale, sarà possibile seguire le tappe del Giro d’Italia 2021 anche in streaming da pc, tablet e smartphone.

Planimetria Tappa di Oggi al Giro d'Italia.

Luoghi da scoprire nella tappa di oggi del Giro d’Italia

Nichelino è un comune di 50.752 abitanti situato nell’Area Metropolitana di Torino. Nasce come feudo il 22 giugno 1694 con la “Regia Patente” concessa da Vittorio Amedeo II al Conte Occelli. Città “satellite” di Torino, il territorio esplode con il boom economico sotto la spinta della massiccia immigrazione attirata dalla FIAT. La popolazione passa dai 7257 abitanti nel ‘50 sino alla soglia dei 50000 nel ’74. L’etichetta di “dormitorio operaio” ha qui le sue radici e la città sarà costretta a confrontarsi con questo marchio fino a fine secolo, nonostante l’impegno a dotare il territorio dei servizi necessari per trasformare l’antico paese in moderna cittadina. Il 17 gennaio 2000 con decreto del Presidente Ciampi ha ottenuto il titolo di Città. Oggi Nichelino vanta numerose iniziative di carattere culturale, sportivo e sociale grazie alla presenza del Teatro Civico Superga, del Centro giovanile Open Factory, della Biblioteca G.Arpino, dei  complessi sportivi e di un vivace associazionismo.

Novara è una città ricca di tradizioni, di storia, di capolavori d’arte, creata poco a poco, in un susseguirsi di stratificazioni e influenze, che ne hanno fatto un vivace polo culturale, tappa ideale per una visita nel corso di tutto l’anno. La vera anima della città affiora nel suo centro storico che ruota attorno alla Basilica di San Gaudenzio e a quell’ardita struttura, che tutto domina e a cui tutti guardano: la Cupola di Alessandro Antonelli; i suoi 121 metri disegnano lo skyline del capoluogo, dandogli quella forma cara e conosciuta nella quale i novaresi si riconoscono. Da lassù lo sguardo si perde oltre i confini cittadini, con le prime risaie che lambiscono le sue periferie e fino all’abbraccio della catena alpina che, nelle giornate di cielo terso, sembra quasi di poter toccare solo allungando il braccio.