Diretta GIRO: Dombrowski vince a Sestola, De Marchi nuova Maglia Rosa

DIRETTA GIROJoseph Dombrowski (UAE Team Emirates) ha vinto la 4a tappa del 104esimo Giro d’Italia, la Piacenza-Sestola di 187 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente i compagni di fuga Alessandro De Marchi (Israel Start-Up Nation) e Filippo Fiorelli (Bardiani CSF Faizane). Alessandro De Marchi (Israel Start-Up Nation) è il nuovo leader della classifica generale e indossa la Maglia Rosa.

Domani 12 maggio si corre la Modena-Cattolica di 177 Km: è la frazione numero 5 della Corsa Rosa.


Rojadirecta GIRO d’Italia 2021: Oggi Tappa 4, Partenza Piacenza, Arrivo in Salita Sestola Streaming Diretta su Rai TV | Ciclismo

Diretta Giro d’Italia 2021 streaming gratis tv. Si corre oggi martedì 11 maggio la 4a tappa della Corsa Rosa, giunta alla 104esima edizione: partenza Piacenza, arrivo in salita Sestola. Tappa definita da due parti separate. Completamente rettilinea e pianeggiante la prima fino a Parma lungo la via Emilia. Mossa e impegnativa la seconda. Dopo Parma si supera una serie di salite (due GPM) che in alcuni casi presentano pendenze anche oltre il 10%. La carreggiata è mediamente ristretta. Dopo Montecreto la corsa arriva a Fanano dove inizia la salita di Colle Passerino che termina a 2 km dall’arrivo. Per un totale di 187 Km di una frazione che sarà trasmessa in diretta streaming Rai.

Ultimi chilometri > Ultimi 6 km molto impegnativi. A Fanano inizia la salita di Colle Passerino su strada a carreggiata ristretta e con pendenze per lunghi tratti oltre il 10% e punte prolungate del 13-14%. A 2 km dall’arrivo la strada scende per circa 800 m per poi riprendere a salire leggermente. Da 750 m all’arrivo fino ai 250 m il fondo è in pavé. Arrivo su asfalto.

Guarda la mappa con l’altimetria della tappa di oggi

Chi ha vinto la Tappa di ieri

Tim Merlier (Alpecin-Fenix) ha vinto la 3a tappa del 104° Giro d’Italia, la Biella-Canale di 190 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation) e Peter Sagan (Bora – Hansgrohe). Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale con 16 secondi di vantaggio su Tobias Foss (Jumbo-Visma).

Il vincitore di tappa Taco van der Hoorn, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Non ci posso credere. Sono venuto al Giro per correre in maniera aggressiva ma sapevo che sarebbe stato molto difficile vincere una tappa. Oggi ci ho provato ma non credevo di farcela. Con Simon Pellaud avevamo solo un minuto di vantaggio sul gruppo. Poi ho staccato Simon in salita e dalla radio mi hanno detto di avere 40″ di vantaggio. Quando mi sono girato all’ultimo KM e non ho visto nessuno ho iniziato a credere di potercela fare. È incredibile”.

La Maglia Rosa Filippo Ganna ha dichiarato: “Ho visto molti velocisti staccarsi lungo le salite che abbiamo affrontato. Nel finale eravamo rimasti in pochi nel gruppo principale. In salita ho visto che Remco pedalava molto bene: domani sarà dura per me difendere la Maglia Rosa”.

LIVE! Dove vedere la tappa di oggi del Giro d’Italia streaming video e diretta tv

La tappa 4 di oggi martedì 11 maggio 2021, la Piacenza-Sestola di 187 km, in diretta live in chiaro e in tempo reale grazie al servizio online offerto da Rai.

Partenza gara trasmessa in diretta televisiva su Rai 2 ed Eurosport. Tutta la copertura Rai del Giro d’Italia si potrà vedere in diretta streaming da pc, tablet e smartphone, con l’applicazione Rai Play (link www.raiplay.it). Per chi è abbonato a Eurosport Player, la piattaforma online del canale, sarà possibile seguire le tappe del Giro d’Italia 2021 anche in streaming da pc, tablet e smartphone.

Planimetria tappa 4 Giro d'Italia 2021 dell'11 maggio

Luoghi da scoprire nella tappa di oggi del Giro d’Italia

Piacenza

Piacenza è terra di passo” scriveva Leonardo Da Vinci nel Codice Atlantico. Per sua stessa collocazione, al crocevia tra quattro regioni, è, infatti, la porta dell’Emilia, fondata sulle rive del Po e racchiusa nell’abbraccio delle colline e delle montagne dell’Appennino. Colonia Romana, poi importante centro medievale, fu da sempre una sosta ideale nel passaggio di principi e pellegrini, crociati e templari, commercianti e artisti che qui lasciarono il segno. Una vocazione all’ospitalità che è parte del suo DNA e che ancora oggi invita alla visita e che la città ha racchiuso nel motto “Crocevia di culture”, che racchiude un ricco programma di progetti e di iniziative di valorizzazione culturale e di promozione territoriale. Fulcro della città è la sua piazza principale, dedicata ai cavalli del Mochi (1625), che raffigurano Alessandro e Ranuccio Farnese e dominata dallo straordinario Palazzo Gotico, storico palazzo comunale risalente al 1281. Perdendosi tra le vie del centro si incontrano poi le tantissime chiese di antica fondazione, palazzi e dimore storiche che la rendono un gioiello da assaporare, cosi come le sue tante eccellenze enogastronomiche.

Sestola

Sestola (1020 slm) conosciuta come la “perla verde” dell’Appennino nonché rinomata stazione turistica invernale si trova a 71 km da Modena, a 79 da Pistoia, a 81 da Bologna. Il territorio comunale sopra i 1.500 mt. s.l.m., oltre il Lago della Ninfa e Passo del Lupo, fa parte del Parco Regionale dell’Alto Appennino Modenese. Vivere in sintonia con la montagna, in armonia con l’ambiente, il territorio, la cultura e le tradizioni locali, è un’esperienza che a Sestola ci si può concedere da soli e con tutta la famiglia. Per scoprire la natura incontaminata in tutta semplicità, si può approfittare dei territori protetti del Parco del Frignano o dei grandi spettacoli dei laghi presenti in tutto il comprensorio. Cultura, arte, sport e tempo libero trovano poi ampi spazi nelle varie manifestazioni organizzate durante tutto l’anno.