Europei di calcio: i possili record di CR7 Cristiano Ronaldo con il suo Portogallo

Cristiano Ronaldo ha già conquistato l’Europeo di calcio. Così come si è stancato di essere il miglior giocatore e di stabilire diversi record in Champions League, ora quest’estate sarà speciale, poiché continuerà a scrivere il suo nome nella storia del torneo continentale. Adesso Mr Champions indosserà la maglietta di Mr Euro dopo aver vinto gli Europei nel 2016 e la Nations League nel 2019.

CR7 Cristiano Ronaldo arriva come il leader di una squadra portoghese di talento che cerca di ripetere il titolo 2016, e per questo il capitano sarà ancora una volta fondamentale. Ronaldo è alla ricerca di più record. Sebbene possieda già il record per il maggior numero di partite nella Fase Finale, con 21; più gol tra cui la Fase di Qualificazione, con 40, e aver segnato in più Fasi Finali dell’Euro (ben quattro), ha anche un’altra manciata di record a portata di mano che potrebbe aumentare la sua leggenda.

Giocando solo un minuto, CR7 diventerà il primo giocatore della storia a giocare cinque Euro Cup, lasciando dietro di sé altri 16 giocatori che erano in quattro edizioni. Ronaldo è alla pari in nove punti con il francese Michel Platini, quindi con un altro punteggio sarà il leader in finale.

Inoltre, CR7 ha bisogno di altre tre partite per battere il record storico di Gianluigi Buffon, con 58 partite giocate nell’Eurocup (Fase Qualificazioni e Fase Finale).

Anche se arrivasse in finale, potrebbe essere il giocatore più anziano a segnare in questo tipo di gioco, superando così il segno di Bernd Hölzenbein, che aveva 30 anni e 103 giorni. CR7 lo farebbe con 36 anni e 156 giorni. E se fosse Campione, sarebbe, insieme a Iker Casillas, gli unici due giocatori a capitanare la sua squadra al titolo europeo in due edizioni consecutive.

È così che Ronaldo, dopo una stagione a metà con la Juventus, vincendo Coppa Italia e Supercoppa italiana ma rimanendo lontano dalla Champions League e dalla lotta per lo Scudetto, cerca adesso la rivincita sportiva e dimostrare di essere capace di continuare a divorare i singoli record e collettivi con la sua nazionale, il Portogallo.

Per aggiungere questi record alla sua bacheca, la squadra portoghese, per prima cosa, deve passare attraverso il “Gruppo della morte”, dove si trova con Francia e Germania.