Elon Musk: attenzione al secondo più grande pericolo per l'umanità.

Elon Musk, fondatore di Tesla e SpaceX, vede il declino della popolazione mondiale come il secondo pericolo più grande per la nostra civiltà, dopo quello dell’intelligenza artificiale. Lo ha affermato in risposta a uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Washington, secondo cui entro il 2064 il numero della popolazione mondiale raggiungerà un massimo di 9,7 miliardi, per poi scendere a circa 8,8 miliardi intorno all’anno 2100.

“Questo è un problema serio. Il rapporto tra pensionati e lavoratori sta portando all’insostenibilità in molti paesi. Una piramide demografica invertita è instabile”, ha scritto in un altro tweet.

Elon Musk ha scherzato sul fatto che “sta cercando di dare il buon esempio” per aumentare il tasso di natalità, apparentemente, in riferimento ai suoi sette figli.

“Marte ha bisogno di persone”, ha aggiunto. SpaceX sta andando avanti con il suo progetto su larga scala Starship, con cui intende colonizzare il pianeta rosso entro il 2050 con un milione di persone.

Il fondatore di Tesla, che spesso lavora nel campo dell’intelligenza artificiale, in passato ha messo in guardia dai pericoli di quella tecnologia, sollecitando la creazione di un organo di regolamentazione per sovrintendere al suo sviluppo. “Sono molto vicino all’avanguardia dell’intelligenza artificiale e mi spaventa terribilmente”, ha detto Elon Musk nel 2018, avvertendo che tale tecnologia “è molto più pericolosa delle testate nucleari“.