Blatter e Platini assolti dall'accusa di frode

  • L’ex presidente della FIFA Sepp Blatter e l’ex presidente della UEFA Michel Platini sono stati assolti dall’accusa di frode. Il parere è stato emesso questo venerdì dal Tribunale penale di Bellinzona, in Svizzera, paese in cui hanno sede entrambe le entità calcistiche.

Il tribunale penale di Bellinzona (Svizzera) ha assolto l’ex presidente della FIFA Sepp Blatter e l’ex presidente della UEFA Michel Platini dall’accusa di frode, gestione sleale, violazione della fiducia e falsificazione di documenti.

In questo modo, dopo due settimane di processo, il tribunale del Paese europeo ha ignorato le prescrizioni della Procura, che a metà del mese scorso ha chiesto la condanna di entrambi gli imputati a un anno e otto mesi di reclusione condizionale.

Sia Blatter che Platini avevano difeso la loro innocenza e sostenuto che si trattava di un “complotto

politico e giudiziario” il cui unico scopo era impedire loro di ricoprire posizioni in cui potevano esercitare ‘alte responsabilità’.

Di cosa erano accusati Blatter e Platini?

Lo scorso novembre la Procura svizzera ha emesso le accuse contro Blatter e Platini, l’ex capitano della Francia, per il pagamento di quasi due milioni di euro che il primo ha versato al secondo nel 2011 per attività di consulenza svolte tra il 1998 e il 2002.

In quel momento, le autorità hanno precisato che l’operazione “è stata effettuata senza fondamento giuridico” e che questo movimento ha danneggiato i beni della Federazione Internazionale di Football Association, nel contempo ha arricchito illecitamente Platini.

L’indagine è iniziata all’inizio del 2015 e da allora sia Blatter, 86 anni, che Platini, 67 anni, hanno negato qualsiasi illecito e hanno fatto riferimento a un accordo verbale tra loro per tale pagamento.

In effetti, quell’indagine ha coinciso con il cosiddetto “FIFA Gate“, uno scandalo di corruzione all’interno di quell’organismo calcistico indagato dalla giustizia degli Stati Uniti che nella primavera del 2015 ha posto fine alla presidenza di Blatter, che deteneva dal 1998.