Apple prepara invasione iPhone con Tecnologia 5G.

In barba alle richieste di numerosi scienziati e personaggi famosi di fermare la tecnologia 5G almeno fino a quando non si è sicuri che non comporta alcun danno collaterale, il gigante della tecnologia statunitense Apple potrebbe lanciare quattro nuovi telefoni cellulari il mese prossimo con la suddetta tecnologia

La società statunitense Apple ha chiesto ai suoi fornitori di realizzare almeno 75 milioni di telefoni iPhone dotati di tecnologia 5G entro la fine di quest’anno. Come riferito da Bloomberg ieri, il dato è simile allo scorso anno, il che significa che la domanda per il prodotto più importante dell’azienda con sede a Cupertino (California, USA) è stata mantenuta nonostante la pandemia COVID-19 e la recessione globale.

Secondo gli ultimi rumors, le spedizioni di questi iPhone di quinta generazione potrebbero raggiungere un volume di 80 milioni di unità entro la fine del 2020. In ottobre la società prevede di lanciare quattro nuovi modelli con velocità wireless 5G, un design diverso e una più ampia selezione di dimensioni dello schermo.

Caratteristiche tecniche dei nuovi iPhone 5G

I dispositivi saranno divisi per la prima volta in due modelli entry-level e due modelli di fascia alta, tutti dotati di display OLED con colori e chiarezza migliorati. I due iPhone normali avranno una nuova dimensione di 5,4 pollici e un’opzione da 6,1 pollici, mentre i dispositivi Pro offriranno una scelta di schermo da 6,1 pollici o uno schermo espanso da 6,7 ​​pollici, che sarà il il più grande mai installato da Apple su un iPhone.

Almeno il più grande dei telefoni Pro avrà la stessa fotocamera LIDAR dell’ultimo iPad Pro, consentendo alle applicazioni di realtà aumentata di comprendere meglio l’ambiente.

Tra i miglioramenti più significativi dei nuovi telefoni Apple c’è il nuovo processore A14, che migliora la velocità e l’efficienza energetica.

Caratteristiche tecniche dei nuovi iPhone 5G.

Allo stesso modo, Apple preparerebbe un nuovo iPad Air con uno schermo simile a quello dell’iPad Pro, due nuove versioni di Apple Watch e le sue prime cuffie sovraurali al di fuori del marchio Beats, mentre lavorerebbe anche su un altoparlante HomePod più piccolo.

Secondo i media americani, la società e i suoi partner di produzione aumentano sempre la produzione prima del lancio di nuovi iPhone ogni autunno. Infatti, Bloomberg sottolinea che negli ultimi due anni c’era una previsione simile, quindi l’obiettivo di quest’anno di produrre tra i 75 e gli 80 milioni di unità di quel telefono è un “segnale rialzista”.

La pandemia coronavirus ha colpito l’economia globale e ha interrotto le catene di approvvigionamento. Tuttavia, Apple sta riscontrando una forte domanda di iPhone, iPad e computer Mac a causa dell’uso diffuso del telelavoro e dell’apprendimento a distanza. In questo contesto, le azioni Apple sono aumentate del 76% finora quest’anno, diventando la prima azienda nel paese nordamericano a superare i 2 trilioni di dollari di valore di mercato.