Tempesta tropicale Gonzalo punta dritta sui Caraibi, l'Uragano Douglas alle Hawaii.

La depressione tropicale che si è formata martedì nell’Atlantico centrale si è rafforzata fino a diventare la tempesta tropicale Gonzalo mercoledì, il settimo fenomeno che si è sviluppato nell’area finora quest’anno. Secondo l’ultimo aggiornamento del National Hurricane Center degli Stati Uniti (NHC) alle 15:00 GMT, la tempesta si trovava a circa 1935 chilometri a est delle Isole Sopravento meridionali, nelle Piccole Antille.

Con venti sostenuti fino a 85 km/h, Gonzalo si sta spostando verso ovest ad una velocità di circa 22 km/h. Il Centro prevede che la tempesta si rafforzerà e probabilmente diventerà un uragano giovedì. Al momento non ci sono allarmi o avvisi costieri in vigore, ma il NHC raccomanda alle Isole Sopravento meridionali di monitorare i progressi della tempesta.

Dall’altra parte, nell’Oceano Pacifico, la tempesta Douglas è diventata il primo uragano (per ora di categoria 1) dell’anno in questo mare. Si trova a ovest-sud-ovest della Bassa California del Sud (Messico).