Sorteggio Gironi Champions: Bene per Juventus e Roma, male per Napoli e Inter.

DIRETTA CALCIO – Si è svolto a Montecarlo il sorteggio della fase a gironi della Champions League edizione 2018-2019 andato in onda in diretta streaming questo pomeriggio. Andiamo subito a vedere la composizione dei gironi dove parteciperanno le quattro italiane: Juventus Napoli Roma e Inter. Bene Per Juventus e Roma, più difficile per Napoli (PSG e Liverpool) e Inter (Barcellona e Tottenham).

La Juventus (fascia 1) nel girone H con Manchester United, Valencia, Young Boys.

Il Napoli (fascia 2) nel girone C con Paris SG, Liverpool, Stella Rossa.

La Roma (fascia 2) nel girone G con Real Madrid, Cska Mosca, Plzen

L’Inter (fascia 4) nel girone B con Barcellona, Tottenham, e Psv Eindhoven.

Il commento dei protagonisti

Massimiliano Allegri (tecnico della Juventus) ha commentato così su Twitter il sorteggio di UEFA Champions League: “Gruppo impegnativo, con squadre di assoluto valore, grande tradizione e stadi storici: è questa la nuova Champions League”.

Carlo Ancelotti (Napoli): “Un girone molto difficile. Giocheremo contro due candidate alla vittoria della Champions quali Psg e Liverpool. Ma sono convinto che sarà difficile anche per loro giocare contro il Napoli”.

Francesco Totti (Roma): “Sulla carta sembra tutto semplice. L’anno scorso dovevamo arrivare terzi, invece abbiamo battuto chiunque. E’ un girone duro, sappiamo che il Real farà un girone a parte, sono campioni in carica e sono difficili da battere, ma cercheremo in tutti i modi di arrivare minimo secondi. Real senza Ronaldo? Vediamo che squadra sarà, anche se parliamo sempre di extraterrestri.

Ha perso Ronaldo ma ha comprato altri giocatori anche se Ronaldo è tra i più forti al mondo, ma il Real è sempre una squadra da rispettare, competitiva e difficile da battere. L’obbiettivo della Roma quest’anno in Champions? Fare meglio dell’anno scorso vorrebbe dire andare in finale a Madrid, non sarà facile, cercheremo di arrivare il più lontano possibile. Le aspettative sono altissime, la squadra è forte, il gruppo unito e il mister ha grandi obbiettivi. Cercheremo di dire la nostra anche in campo europeo, poi in Italia è un altro discorso. La squadra è competitiva, la società ha fatto questa scelta sul mercato, da rispettare, ha comprato giocatori di valore, giovani e punteremo forte su di loro. Alla mia ultima partita a Madrid ci sono stati giocatori che si inchinavano, mi chiedevano foto, maglia, è stato un giorno gratificante che ricorderò per sempre. Il presidente Florentino Perez ha voluto la mia maglia a tutti i costi con una dedica diversa. Mi ha chiesto di scrivere: l’unico giocatore che ha detto di no al Real Madrid”.

Javier Zanetti (vice-presidente Inter): “Credo che in questa competizione si incontrino sempre squadre molto forti. Noi abbiamo beccato un gruppo molto difficile ma avremo il tempo necessario per preparare ogni partita. Anche noi siamo l’Inter e dobbiamo pensare in positivo, partita dopo partita. Messi? Il Barcellona non e’ solo lui, hanno grandi giocatori che in qualsiasi momento possono fare qualcosa di straordinario, conosciamo bene il loro possesso palla ma avremo il tempo per prepararci. Affrontare gare cosi’ ti permette di alzare la qualita’ e magari migliorera’ anche la nostra squadra. Si sta lavorando con grande fiducia. Siamo solo all’inizio del campionato, mancano tantissime partite e dobbiamo trovare la condizione migliore, per tornare a vincere, poi ci sara’ la sosta per lavorare tranquillamente e ripartire a settembre. Nessuno si aspettava un inizio cosi’, ma fa parte del calcio, in ogni stagione ci saranno momenti di difficolta’, bisogna affrontarli e superarli avendo la convinzione di quello che si fa”.