Siviglia di Montella espugna Manchester: ai quarti di Champions League dopo 61 anni

Che botta per José Mourinho! Il Siviglia di Vincenzo Montella ha vinto 2-1 in casa del Manchester United guadagnandosi l’accesso ai quarti di finale di Champions League. L’ultima e l’unica volta che il “Sevilla Fútbol Club” (uno dei più antichi club di Spagna) ha giocato i quarti di finale è accaduto 61 anni fa quando la competizione si chiamava Coppa dei Campioni. Dopo aver impattato 0-0 all’andata in casa con il Manchester United di José Mourinho, la squadra spagnola ha vinto al ritorno all’Old Trafford con il punteggio di 2-1. Doppietta di Wissam Ben Yedder al 74′ e al 78′ per gli spagnoli. Il gol della bandiera per gli inglese è stato realizzato da Lukaku all’84’.

Ecco cosa ha detto il tecnico italiano del Siviglia Vincenzo Montella (ex allenatore del Milan): “Abbiamo vinto con merito in uno stadio prestigioso contro un rivale straordinario. Mi fa piacere che a siglare la rete decisiva sia stato Ben Yedder. Ringrazio i tifosi che sono venuti fino a qui per sostenerci. Nello spogliatoio abbiamo fatto festa”.

Il tecnico del Manchester United José Mourinho al termine del match di Champions League contro il Siviglia di Montella: “Sapevo che il primo che avesse segnato avrebbe passato il turno e così è stato. Abbiamo provato ad essere aggressivi fin da primo minuto, ma non abbiamo fatto gol. Così il Siviglia ha progressivamente preso il controllo del gioco e controllato il ritmo molto bene. Nonostante questo, abbiamo avuto buone occasioni per segnare, ma a sbloccarla sono stati loro. Il secondo gol ha poi reso la nostra impresa impossibile”.

Poi lo Special One ha aggiunto: “Ci sono stati momenti in cui abbiamo giocato bene, ma non abbiamo mai avuto controllo del gioco. Non so perchè non ci siamo riusciti. Comunque questo è il calcio, abbiamo perso. Domani è un altro giorno e domenica c’è un altro match. Non abbiamo tempo per fare drammi”.