Juan Carlos I tornerà in Spagna dopo autoesilio ad Abu Dhabi

Questo fine settimana vedrà il ritorno in Spagna di Juan Carlos de Borbón (età 84 anni), attuale Re emerito e che è stato Capo di Stato per quasi 40 anni, fino alla sua abdicazione nel 2014. Il suo ritorno nel Paese avviene quasi due anni dopo la sua partenza per risiedere ad Abu Dhabi. In questi 22 mesi non aveva messo piede in terra spagnola e nella sua nuova casa ha ricevuto solo la visita delle sue due figlie maggiori, Elena e Cristina, e di alcuni dei suoi nipoti. Tuttavia, non ha incontrato sua ancora moglie, Sofía, né suo figlio e successore al trono, Felipe VI.

Ora quello che è emerso è che il re emerito (nato a Roma il 5 gennaio 1938) trascorrerà alcuni giorni a Sanxenxo, una cittadina costiera nel nord del paese dove l’ex monarca ha tradizionalmente trascorso l’estate e dove ha numerosi amici, dove andrà e forse parteciperà, in una regata velica. Si sa anche che, dopo due anni, avrà luogo il tanto atteso incontro con il figlio, questa volta nella capitale del Paese, Madrid.

La notizia non è stata confermata dalla Royal House o da La Moncloa, ma è stata il sindaco del comune di Sanxenxo, Telmo Martín, che lo ha ratificato. Senza specificare il giorno esatto dell’arrivo del Re Emerito, ha detto: “Siamo lieti che il re Juan Carlos scelga di nuovo Sanxenxo. Dopo quasi due anni senza vederlo qui, siamo lieti di potergli mostrare l’amore che abbiamo”.

Una visita controversa

La visita, su cui è stato ipotizzato molto, è avvolta nella controversia. Molte voci sono arrivate a sostenere che Juan Carlos non avrebbe calpestato il suolo spagnolo per non rovinare l’immagine della corona, quindi l’annuncio fatto questa settimana ha sorpreso molti.

L’ex monarca lasciò la Spagna il 3 agosto 2020, dopo essere stato il protagonista di numerosi scandali. Molti erano legati alla loro vita personale, ma coloro che hanno influenzato maggiormente l’immagine della casa reale spagnola hanno a che fare con le loro attività economiche private e i loro incontri con la giustizia.

Poco prima della sua marcia, Felipe VI, suo figlio, aveva rimosso l’allocazione annuale che riceveva dal tesoro pubblico e che aveva la casa reale e, anche pubblicamente, si dimise da qualsiasi eredità futura di suo padre su cui ci sarebbero stati dei dubbi.

Polemica Reale: il Re di Spagna in Foto con Elefante morto

Come da noi raccontato il 16 aprile del 2012, le immagini del Re di Spagna Juan Carlos I cacciando elefanti in Africa, nella regione del Botswana, hanno causato una

grande polemica specie, come spesso accade in questi casi, nei social network Facebook e Twitter.

Polemica Reale: il Re di Spagna in Foto con Elefante morto

Il ritorno dell’ex Re di Spagna dopo la chiusura delle cause giudiziarie

La sua partenza è avvenuta dopo che un procuratore svizzero lo ha accusato di aver presumibilmente ricevuto commissioni milionarie per l’aggiudicazione del contratto ferroviario ad alta velocità dell’Arabia Saudita a una società spagnola. C’erano 65 milioni di euro che si sono conclusi nel racconto di Corinna Larsen, la sua amante in quel momento.

La fortuna nascosta dell’ex Re di Spagna

Solo in seguito la giustizia spagnola intervenne sulla questione e aprì diverse indagini sulla fortuna nascosta dell’ex re, per la quale non aveva pagato le tasse. Questi fascicoli sono stati archiviati dalla Procura spagnola, nonostante le prove che si fossero verificati diversi reati, alcuni già prescritti e altri coperti dall’inviolabilità che la Costituzione spagnola concede al monarca.

Inoltre, molti dei reati tributari sono stati salvati ‘in extremis’ grazie a diverse regolarizzazioni, per un valore di circa 5 milioni di euro, fatte da Juan Carlos de Borbón, coinvolto anche lui nella polemica in quanto poste in essere una volta che la parte interessata era già stata consapevole di essere indagato dall’Agenzia delle Entrate.

In modo che il ritorno in Spagna avvenga una volta chiusi tutti i fronti giudiziari che aveva nel suo paese, anche se c’è ancora una questione pendente nei tribunali britannici a causa di una causa che Corinna Larsen, la sua ex amante, vi ha intentato accusandolo di molestie, tra gli altri crimini.

Regata di Sanxenxo

Ora, a due giorni dall’inizio della regata di Sanxenxo, diverse domande sono nell’aria. Il primo è se Juan Carlos visiterà per la prima volta suo figlio nella Zarzuela, poiché sembra che la casa reale intenda. Anche se acconsentirà a non pernottare presso la residenza del figlio e, infine, se nonostante quanto concordato tra la Casa Reale, il Governo e lo stesso re emerito, se quest’ultimo improvviserà qualcosa sulla sua agenda.