Perchè perdiamo la fame quando siamo innamorati?

Nel gioco dell’amore, tutto è ormoni. Per questo c’è chi perde la fame quando è innamorato. È così che funziona. Contrariamente a quanto si crede, quando siamo innamorati la nostra fame svanisce. Questo accade nei primi mesi di contatto, quando a malapena stiamo sviluppando un interesse per un’altra persona. Anche se è vero che le persone tendono ad ingrassare quando iniziano una relazione, c’è una spiegazione biologica per la perdita di appetito quando ci piace qualcuno. Tra intrighi, desiderio e attrazione, ecco perché alcune persone smettono di mangiare quando cadono in un incantesimo appassionato.

Cosa succede nel corpo quando sei innamorato?

Secondo National Geographic, “il senso dell’amore è un meccanismo per la perpetuazione della specie umana”. In quanto tale, nel corso della nostra storia naturale, abbiamo ereditato meccanismi che promuovono una sensazione piacevole quando ci si innamora. Dopotutto, la riproduzione deve essere un atto gioioso perché abbiamo voglia di perpetuarlo.

Ricercatori genetici universitari, assicurarano che l’attrazione può essere divisa in tre: “attrazione, desiderio e attaccamento”. In larga misura, queste tre reazioni derivano dal modo in cui gli ormoni vengono attivati ​​quando ci sentiamo innamorati. Per molti biologi l’amore è pura biochimica. Nello specifico, una grande quantità di testosterone, estrogeni, dopamina, noradrenalina, serotonina, ossitocina e vasopressina.

Quando accesi, gli ormoni generano diverse reazioni nel corpo. Tra questi, forse uno dei meno conosciuti è che, essendo innamorati, la nostra fame se ne va. La spiegazione sta nel fatto che la dopamina e la norepinefrina attivano un circuito di ricompensa nel cervello.

Entrambe ci fanno sentire energici, euforici, senza il desiderio di dormire o mangiare.

Niente farfalle nello stomaco

Il nostro appetito scompare quando siamo innamorati perché i livelli di serotonina nel corpo sono alterati. Conosciuto come “l’ormone della felicità“, è anche responsabile della regolazione dell’appetito negli esseri umani. La mancanza di appetito, quindi, si accentua con l’aumento dei livelli di serotonina.

Riguardo al perché ci sentiamo “farfalle nello stomaco“: naturalmente, non è che abbiamo insetti nello stomaco. Al contrario, quello che sentiamo quando ci innamoriamo sono microrganismi nell’intestino. Queste forme di vita sono attivate dall’attività ormonale quando ci sentiamo innamorati.

Dato l’arsenale chimico che viene scatenato per promuovere la riproduzione umana, è naturale che ci sentiamo affamati quando siamo innamorati. Naturalmente non è una delle conseguenze più importanti. Tuttavia, è uno degli effetti collaterali che il corpo preferisce “sacrificare” per il bene della nostra specie che continua ad esistere.