zKgRCUj

Microsoft ha annunciato poche ore fa un nuovo investimento pluriennale “multimilionario” in OpenAI, la società dietro il popolare software chatbot ChatGPT. La multinazionale americana della tecnologia ha dichiarato di voler espandere la sua attuale partnership con la società come parte di uno sforzo più ampio per aggiungere più intelligenza artificiale alla sua gamma di prodotti. L’accordo segna la terza fase della partnership tra le due società, dopo i precedenti investimenti di Microsoft nel 2019 e nel 2021.

Il CEO di Microsoft Satya Nadella in una nota: “Abbiamo formato la nostra partnership con OpenAI attorno all’ambizione condivisa di far progredire responsabilmente la ricerca all’avanguardia nell’IA e democratizzare l’IA come nuova piattaforma tecnologica”.

Allo stesso modo, l’investimento di Microsoft aiuterà anche le due società a impegnarsi nel supercalcolo su larga scala e creare nuove esperienze basate sull’intelligenza artificiale.

La SkyNet del film Terminator è già una realtà?

Da parte sua, OpenAI ha evidenziato che l’investimento pluriennale consentirà di continuare la ricerca indipendente e “sviluppare un’IA sempre più sicura, utile e potente”.

OpenAI è considerato dagli esperti uno dei 3 migliori laboratori di intelligenza artificiale al mondo. Di recente l’azienda ha pubblicato la prima dimostrazione di ChatGPT, il nuovo chatbot sulla bocca di tutti nella Silicon Valley e il cui successo è stato clamoroso, superando il milione di utenti in soli cinque giorni.

Tuttavia, lo strumento generatore di testo ha sollevato preoccupazioni nei sistemi educativi di diversi paesi. Portando le principali università australiane a cambiare questo mese il loro modo di sostenere esami e altre valutazioni a causa della preoccupazione che gli studenti utilizzino questo tipo di programma per scrivere i loro testi.