openai chatgpt

Nel dicembre 2022, OpenAI ha aperto l’accesso a ChatGPT, un chatbot basato sull’intelligenza artificiale (AI) che interagisce con gli utenti in modo stranamente convincente e conversazionale. La sua capacità di fornire risposte lunghe, ponderate ed esaurienti a domande e suggerimenti, anche se imprecisi, ha sorpreso gli utenti, inclusi accademici e alcuni nel settore tecnologico.

Lo strumento è diventato rapidamente virale. Il co-fondatore di Open AI Sam Altman, un importante investitore della Silicon Valley, ha dichiarato su Twitter il 5 dicembre che ChatGPT ha superato 1 milione di utenti. Ha anche attirato l’attenzione di alcuni importanti leader tecnologici, come il CEO di Box Aaron Levie.

“C’è una certa sensazione che accade quando una nuova tecnologia modifica il modo in cui pensi all’informatica. Google lo ha fatto. Firefox lo ha fatto. AWS lo ha fatto. L’iPhone l’ha fatto. OpenAI lo sta facendo con ChatGPT”, ha dichiarato Levie su Twitter.

Ma come con altri strumenti basati sull’intelligenza artificiale, solleva anche potenziali preoccupazioni, incluso il modo in cui potrebbe interrompere le industrie creative, perpetuare pregiudizi e diffondere disinformazione.

Che cos’è ChatGPT?

KcQbQBn

ChatGPT è un modello linguistico addestrato su una grande quantità di informazioni online per creare le sue risposte. Proviene dalla stessa azienda dietro DALL-E, che genera una gamma apparentemente illimitata di immagini in risposta all’input dell’utente. È anche la prossima iterazione del generatore di testo GPT-3.

Dopo essersi registrati a ChatGPT, gli utenti possono chiedere al sistema AI di rispondere a una serie di domande, come “Chi era il presidente degli Stati Uniti nel 1955?”, o di riassumere concetti difficili in qualcosa che un bambino di seconda elementare può capire. Affronterà anche domande aperte, come “Qual’è il significato della vita?” o “Cosa mi metto se oggi ci sono 5 gradi?”.

“Dipende dalle attività che hai intenzione di fare. Se hai intenzione di uscire, dovresti indossare una giacca leggera o un maglione, pantaloni lunghi e scarpe chiuse”, ha risposto ChatGPT. “Se hai intenzione di stare dentro, puoi indossare una maglietta e jeans o altri indumenti comodi”. Tuttavia, alcuni utenti diventano molto creativi.

Il modo in cui le persone lo usano

QiSYMOF

Una persona ha chiesto al chatbot di riscrivere la canzone di successo degli anni ’90 ‘Baby Got Back’ nello stile di ‘The Canterbury Tales’; un altro ha scritto una lettera per rimuovere un cattivo account da un rapporto di credito (invece di utilizzare un avvocato di riparazione del credito). Altri esempi colorati includono la richiesta di suggerimenti per la decorazione della casa ispirati alle fiabe e il darle una domanda per l’esame di inglese AP (ha risposto con un saggio di 5 paragrafi su Wuthering Heights).

In un post sul blog della scorsa settimana, OpenAI ha affermato che “il formato consente allo strumento di rispondere a domande di follow-up, ammettere i propri errori, mettere in discussione premesse errate e rifiutare richieste inappropriate”.

Possibili problemi

I9b2cgE

Sebbene ChatGPT abbia risposto con successo a una serie di domande, alcune risposte erano notevolmente sbagliate. In effetti, Stack Overflow, una piattaforma di domande e risposte per programmatori, ha temporaneamente vietato agli utenti di condividere le informazioni di ChatGPT, rilevando che è “sostanzialmente dannoso per il sito e per gli utenti che fanno domande o cercano risposte corrette”.

Oltre al problema della diffusione della disinformazione, lo strumento potrebbe anche minacciare alcune professioni che usano la scrittura, essere utilizzato per spiegare concetti problematici e, come con tutti gli strumenti di intelligenza artificiale, perpetuare pregiudizi basati sul set di dati su cui è formato. Scrivere un messaggio che coinvolga un amministratore delegato, ad esempio, potrebbe generare una risposta supponendo che la persona sia bianca e maschio, ad esempio.

Comprensione contestuale del linguaggio?

onCeuka

“Sebbene abbiamo lavorato duramente per fare in modo che il modello respinga le richieste inappropriate, a volte risponderà a istruzioni dannose o mostrerà comportamenti distorti”, ha affermato Open AI sul suo sito web:

“Utilizziamo l’API di moderazione per avvisare o bloccare determinati tipi di contenuti non sicuri, ma ci aspettiamo che tu abbia alcuni falsi negativi e positivi per ora. Siamo ansiosi di raccogliere il feedback degli utenti per aiutarci nel nostro continuo lavoro per migliorare questo sistema”.

Tuttavia, Lian Jye Su, direttore della ricerca presso la società di ricerche di mercato ABI Research, avverte che il chatbot opera “senza una comprensione contestuale del linguaggio”.

“È molto facile per il modello dare risposte plausibili ma sbagliate o prive di senso”, ha detto. “Ha indovinato quando avrebbe dovuto chiarire e talvolta ha risposto a istruzioni dannose o ha mostrato comportamenti prevenuti. Manca anche la comprensione regionale e specifica per paese”.

Tuttavia, allo stesso tempo, fornisce informazioni su come le aziende possono trarre vantaggio dallo sviluppo di un’assistenza virtuale più forte, nonché soluzioni per la cura dei clienti e dei pazienti.

Sebbene lo strumento DALL-E sia gratuito, pone un limite al numero di richieste che un utente può effettuare prima di dover pagare. Quando Elon Musk, co-fondatore di OpenAI, ha recentemente chiesto ad Altman su Twitter del costo medio per chat di ChatGPT, Altman ha detto: “Dovremo monetizzarlo in qualche modo a un certo punto; i costi di calcolo sono sbalorditivi”.