Mauro Bellugi è morto: Lutto nel Calcio

Mauro Bellugi, ex calciatore di Inter, Napoli, Bologna, Pistoiese e della Nazionale (32 presenze), a cui erano state amputate le gambe in seguito a complicazioni del Covid, è improvvisamente mancato all’età di 71 anni. Dopo essere stato contagiato dal coronavirus a febbraio dell’anno scorso, era stato colpito da una trombosi e ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano dovendo successivamente subire l’amputazione di

entrambe le gambe: il 13 novembre la prima, il 20 la seconda. Si precisa che l’amputazione delle gambe era avvenuta a causa del peggioramento di altre patologie che Bellugi aveva prima di contrarre il covid-19. Una storia che aveva commosso il mondo del calcio e non solo. L’ex difensore in carriera aveva segnato un solo gol con l’Inter contro il Borussia Moenchengladbach nell’allora Coppa dei Campioni del 1971.