Juventus: Pogba, Di María, Zaniolo e Koulibaly per andare a vincere la Champions

Dopo aver terminato i rispettivi contratti con Manchester United e PSG, Paul Pogba e Ángel Di María sanno finalmente dove giocheranno la prossima stagione. Sono state settimane di grande incertezza visto che un folto cast di club è sceso in scena per manifestare grande interesse, ma alla fine entrambi hanno optato per l’opzione che per loro ha puntato di più, la Juventus.

Il centrocampista francese e l’attaccante argentino hanno già stretto un accordo con la squadra bianconera per mettersi a disposizione di Massimiliano Allegri nelle prossime settimane. Dopo aver raggiunto nelle scorse settimane un accordo con Paul Pogba, i bianconeri hanno definitivamente messo le mani anche su Angel Di Maria, che come il francese è in procinto di arrivare a Torino per firmare il suo nuovo contratto.

Il caso dell’argentino è stato più peculiare poiché, dopo essere stato molto importante nei piani del PSG durante la sua permanenza al Parc des Princes per 7 anni, Nasser Al-Khelaïfi gli ha aperto le porte per partire alla fine di marzo, informandolo che cercherebbe una nuova squadra. È vero che Di María aveva sul tavolo la possibilità di prolungare il contratto con il club per un altro anno, ma, conoscendo le intenzioni dello sceicco del Qatar e la presenza di Leo Messi, Mbappé e Neymar, ha deciso di farsi da parte.

Da lì diverse squadre dei migliori campionati europei hanno aperto la possibilità di fare un buco nelle proprie fila, ma è la Juve il club che esce vittorioso dalla lotta.

Dal canto suo, il futuro di Pogba è stato meno turbolento da quando il passato bianconero del giocatore ha lasciato intendere, annunciando il suo addio allo United, che avrebbe avuto la sua prossima destinazione proprio a Torino, cosa che nei prossimi giorni diventerà ufficiale.

Un obiettivo TOP, la Champions League

Con queste due mosse, e nonostante i due calciatori non abbiano disputato la loro stagione migliore, la Vecchia Signora chiarisce le sue intenzioni di voler nuovamente affiancare i grandi colossi europei nella lotta per la Champions League, una lotta in cui da molti anni che il gruppo italiano non è presente. Se Arrivabene e il suo team riusciranno a portare a Torino anche Zaniolo e Koulibaly, come le ultime voci di calciomercato sembrano profetizzare, allora quella che vedremo in campo tra poche settimane sarà una Juventus Turbo.