Infortunio grave per Chiesa: lesione del legamento crociato del ginocchio

Conclusa anzitempo la stagione di Federico Chiesa. Nella sfida vinta in rimonta dalla sua Juventus a Roma, il bianconero ha dovuto abbandonare il campo nel primo tempo, dopo un tackle con Smalling. Poche ore fa gli esami strumentali hanno confermato la peggiore delle ipotesi tra tifosi e società: lesione del legamento crociato del ginocchio. Nei prossimi giorni Chiesa dovrà sottoporsi a un’operazione chirurgica.

infortunio chiesa in roma juve

Quali saranno i tempi di recupero di Chiesa

Il dottor Fabrizio Tencone direttore dell’Isokinetic torinese a SkySport:

“Oggi non si tende più a ragionare per settimane o mesi ma per obiettivi durante la riabilitazione. È comunque verosimile che sei, sette o otto mesi siano necessari. I presupposti per un completo recupero ci sono: se la riabilitazione è ben fatta, l’atleta ritorna come prima”.

“Quello che è successo a Federico nella partita contro la Roma è stato subito chiaro dalle immagini: lui si è fatto male in un primo momento quando stava cercando di calciare appena fuori dall’area. Poi ha auto un nuovo cedimento nella fase finale”.

“L’operazione avverrà nei prossimi giorni; vedendo che i colleghi della Juventus si sono rivolti all’austriaco Christian Finkalla, probabilmente effettueranno l’intervento ad Innsbruck”.

“Il giocatore non perderà caratteristiche di gioco come velocità, se il percorso riabiltativo è completo l’atleta ritorna come prima. Anzi, in alcuni casi ritorna più forte di prima, perchè ha imparato da questa esperienza: controllare i suoi movimenti, correggere alcune fasi per evitare di rifarsi male”.