go2heAz

La Francia ha annunciato mercoledì il divieto di vendita online di prodotti a base di paracetamolo dopo che la Cina ha limitato le esportazioni del farmaco a causa di un’ondata di casi di Covid-19. “La vendita su Internet di specialità composte esclusivamente da paracetamolo è sospesa fino al 31 gennaio 2023”, ha stabilito un decreto del governo francese.

La restrizione evidenzia che, nonostante le misure adottate dalle autorità sanitarie, “le tensioni sui medicinali a base di paracetamolo continuano da più di sei mesi”, in particolare nei prodotti destinati ai bambini.

Inoltre, il decreto menziona “l’incertezza” intorno alla “situazione sanitaria in Cina”, dove i casi di covid-19 sono saliti alle stelle dopo la revoca delle restrizioni. Secondo Le Monde, questo aumento delle infezioni ha causato una forte domanda di paracetamolo nel Paese asiatico, portando Pechino a limitare le sue esportazioni.

Da diversi mesi l’Agenzia nazionale per la sicurezza dei farmaci (ANSM) chiede ai farmacisti di razionare la vendita del paracetamolo, generalmente disponibile in Francia con i nomi Doliprane e Dafalgan di Sanofi.

La presidente del Comitato per il monitoraggio e l’anticipazione dei rischi per la salute (Covars), Brigitte Autran, ha assicurato in un’intervista a BFMTV che “c’è un problema con il paracetamolo” non solo in Francia ma in tutta Europa.