fiorentina inter diretta live risultato

  • Anticipo Serie A, Fiorentina-Inter. Terza vittoria di fila dell’Inter che vince 4-3 in casa della Fiorentina.

Henrikh Mkhitaryan ha segnato un gol vincente al 94′ dopo che l’Inter si era fatta recuperare per ben due volte e sprecando il vantaggio per battere la Fiorentina 4-3. I nerazzurri sono ormai imbattuti negli ultimi 11 testa a testa di campionato, con il gol decisivo e drammatico che li tiene in contatto con la capolista di Serie A.

Con una sola vittoria su nove partite di Serie A prima di stasera, la Fiorentina non poteva permettersi un inizio lento. Come è emerso, è esattamente quello che hanno ottenuto, con Nicolò Barella che si è agganciato su palla rovesciata di Lautaro Martínez e ha portato l’Inter in vantaggio nel giro di due minuti.

Le cose sono andate di male in peggio per i padroni di casa, dato che Martínez, essendo stato il fornitore del primo gol, ha concluso con disinvoltura dal limite dell’area raddoppiando il vantaggio dell’Inter in 15 minuti e lasciando la Fiorentina con una montagna da scalare.

Quella montagna si è leggermente ridotta quando un momento di follia di Federico Dimarco lo ha visto cadere in area Giacomo Bonaventura e dopo un breve check al VAR è stato assegnato un rigore. Arthur Cabral si è fatto avanti sul dischetto per realizzare con sicurezza il calcio di rigore e dimezzare lo svantaggio all’intervallo.

Quel gol ha dato nuova vita ai padroni di casa e la Fiorentina sembrava aver scosso i nerazzurri dopo la pausa. Nonostante abbia iniziato la partita da sostituto, Jonathan Ikoné è stato presentato nel primo tempo e ha finalmente avuto qualcosa da mostrare per i suoi sforzi dopo l’intervallo, girando e girando in area, prima di realizzare un sontuoso tiro sulla parte inferiore della traversa.

Lautaro Martínez è stato al centro di tutto il bello dell’Inter, e il minuscolo argentino è stato fondamentale per la riconquista in vantaggio dei nerazzurri. Edin Džeko lo ha infilato in porta e, nonostante fosse stato spazzato via dall’impetuoso Pietro Terracciano, si è rispolverato per tirare il successivo tiro dal dischetto riportando l’Inter in vantaggio 2-3.

Ancora una volta, però, la squadra di Simone Inzaghi non è riuscita a mantenere il vantaggio, con Luka Jović che è spuntato fuori con un pareggio all’ultimo minuto regolamentare prima del recupero. Il dramma però non è finito lì… Quando Mkhitaryan si è fatto avanti per avere l’ultima parola (fortunata, in quanto Venuti spazza addosso al centrocampista) al 95′ per strappare tutti e tre i punti all’Inter e lasciare la Fiorentina avvilita nonostante abbia dato una solida prova questa sera all’Artemio Franchi. I Viola protestano per un contatto falloso di Dzeko su Milenkovic sull’azione che porta all’ultimo gol, ma per Veleri è tutto regolare.

Il tabellino di Fiorentina-Inter 3-4 (primo tempo 1-2)

Marcatori gol: 2′ Barella (I), 15′ Lautaro (I), 33′ rigore Cabral (F), 60′ Ikoné (F), 73′ rigore Lautaro (I), 90′ Jovic (F), 95′ Mkhitaryan (F).

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Dodo (83′ Venuti), Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi (83′ Terzic); Bonaventura, Amrabat (83′ Barak), Duncan (52′ Jovic); Gonzalez (8′ Ikoné), Cabral, Kouamé. Allenatore Italiano.

Inter (3-5-2): Onana; Skriniar, De Vrij, Acerbi; Darmian (66′ Dumfries), Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco (66′ Gosens); Correa (61′ Dzeko), Lautaro (85′ Bellanova). Allenatore Inzaghi.

Arbitro: Paolo Valeri della sezione di Roma 2. Ammoniti: Acerbi (I), Bonaventura (F), Dodò (F), Amrabat (F), Barella (I), Milenkovic (F), Dumfries (I).

  • Lautaro Martínez ha segnato il suo sesto gol in questa stagione, nessun giocatore ha fatto meglio in Serie A.
  • L’Inter ha tentato 6 tiri nello specchio in questa partita, un dato più alto rispetto alla sua media stagionale di 5.5 nella Serie A.
  • Lautaro Martínez è l’unico giocatore che ha segnato almeno tre gol sia con il piede destro che con il sinistro in questa Serie A.
  • Jonathan Ikoné è andato a segno in due delle tre gare in cui ha trovato il gol Arthur Cabral in Serie A.
  • L’Inter ha subito 5 gol nei primi 15 minuti del secondo tempo, nessuna squadra ne conta di più in questa stagione di Serie A.
  • Ikoné ha segnato il suo secondo gol in questa stagione, nessun giocatore della Fiorentina ha fatto meglio in Serie A.
  • In tutte le ultime tre occasioni in cui Lautaro Martinez ha segnato dopo un digiuno di reti in Serie A, ha poi trovato la rete almeno in due incontri consecutivi.
  • Prima di Arthur Cabral, l’ultimo giocatore della Fiorentina a segnare in Serie A su calcio di rigore era stato Nicolás González, contro la Juventus il 21 maggio 2022.
  • Dei tre gol segnati in Serie A da Arthur Cabral (il più recente lo scorso 10 aprile, v Napoli), questo è il primo arrivato in casa.
  • La Fiorentina ha registrato 0 vittorie quando ha terminato in svantaggio il primo tempo in questa stagione di Serie A.
  • L’Inter ha registrato 5 vittorie quando ha terminato in vantaggio il primo tempo in questa stagione di Serie A.
  • Lautaro Martínez è il primo attaccante dell’Inter capace di segnare e servire un assist nel corso dei primi 15 minuti di una partita di Serie A da Diego Milito, il 19 gennaio 2011 contro il Cesena.
  • Nicolò Barella è uno dei tre centrocampisti ad aver sia segnato almeno quattro gol che servito almeno quattro assist nei cinque grandi campionati europei in corso, insieme a Bukayo Saka e Florian Kainz.
  • Questa è la terza partita consecutiva in cui segnano sia Lautaro che Barella. In precedenza avevano segnato contro Barcellona e Salernitana.

Rojadirecta Fiorentina-Inter Streaming Gratis Calcio TV.

  • Dove vedere Fiorentina-Inter Streaming Gratis Serie A. Formazioni pronte per oggi sabato 22 ottobre 2022 alle ore 20:45 italiane per la 11a giornata di Serie A 2022-23.

All’Artemio Franchi di Firenze arriva l’Inter di Inzaghi fresca di due successi consecutivi contro Sassuolo e Salernitana che l’anno rilanciata in campionato e adesso sembra essere pronta per tornare ad essere la squadra da battere. Adesso vuole la terza vittoria consecutiva e dovrà farlo ancora senza Romelu Lukaku, non convocato.

La Viola di Vincenzo Italiano sta faticando e non poco, almeno in campionato (visto che potrebbe aver messo mezzo piede negli ottavi di Europa Conference League) dove i 3 punti non arrivano dal 18 settembre (2-0 al Verona al ‘Franchi’). Di seguito le informazioni per vedere la partita Fiorentina-Inter streaming gratis e diretta tv.

Fiorentina-Inter Streaming Live: ultime notizie formazioni

In casa Fiorentina Italiano recupera per la panchina Jovic e Maleh. Davanti spazio a Cabral con Nico Gonzalez e Kouamé a completare il tridente. In difesa rientra Milenkovic. In casa Inter abbiamo in difesa Acerbi nuovamente titolare, probabilmente al posto di Bastoni. Darmian quinto di destra per far rifiatare Dumfries, Dimarco sull’altro lato. In avanti Correa preferito a Dzeko

⚽ Le probabili formazioni di Fiorentina-Inter

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Duncan; Gonzalez, Cabral, Kouamé. Allenatore Italiano. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Castrovilli, Gollini, Jovic, Maleh, Sottil, Ranieri.

Inter (3-5-2): Onana; Skriniar, De Vrij, Acerbi; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Dzeko, Lautaro. Allenatore Simone Inzaghi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Brozovic, Dalbert, Lukaku, Gagliardini.

Arbitro: Paolo Valeri della sezione di Roma 2, assistenti Preti e Di Iorio con Serra come quarto uomo. Al Var Mariani, assistito da Costanzo.

⚽ Dove vedere Fiorentina-Inter Diretta invece di Rojadirecta TV

Fiorentina-Inter diretta tv con il servizio a pagamento di video streaming online DAZN, visibile per i suoi utenti sulle smart tv di ultima generazione compatibili con l’app, e, sempre grazie a quest’ultima, su tutti i televisori collegati al TIMVISION BOX, ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S) o ad un dispositivo Amazon Fire TV Stick, Google Chromecast o simili. Su DAZN telecronaca a cura di Edoardo Testoni, commento tecnico di Simone Tiribocchi.

  • Giacomo Bonaventura ha preso parte a sette gol contro l’Inter in Serie A (quattro reti e tre assist), contro nessun’altra squadra ha fatto meglio nel torneo (al pari della Sampdoria). Inclusa una doppietta con la maglia dell’Atalanta al Meazza il 23 marzo 2014.

Fiorentina-Inter in tv anche con i canali digitali di Sky Sport Uno (numero 201 e 209 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Calcio (numero 202, 240 e 249 del satellite, 473 del digitale terrestre), Sky Sport 4K (numero 213 del satellite), Sky Sport Uno (numero 201) e Sky Sport (numero 251 e 271 del satellite).. Su Sky saranno Andrea Marinozzi e Luca Marchegiani a raccontare la partita.

⚽ Fiorentina-Inter Streaming Gratis alternativa a Rojadirecta in italiano

Fiorentina-Inter streaming gratis per gli abbonati con DAZN (link www.dazn.it) e Sky Go, tra i servizi links on-demand per seguire le partite di calcio streaming su iPhone, iPad, Android o Samsung Apps e quindi smart tv, tablet, smartphone e pc. A pagamento per tutti con NOW TV di Sky. La partita non si può vedere su Rojadirecta Online in italiano perchè non considerata legale in Italia.

  • La Fiorentina è la vittima preferita di Hakan Çalhanoglu in Serie A: quattro reti, tre delle quali all’Artemio Franchi. Il centrocampista turco ha anche fornito quattro assist contro i viola nel torneo, contro nessun’altra squadra ha servito più passaggi vincenti.

Alternativa Online per vedere Fiorentina-Inter Streaming Gratis

Alternative per vedere Fiorentina-Inter non ce ne sono. Ricordiamo ai lettori che ci chiedono informazioni a riguardo, che Rojadirecta Streaming è vietata dalla legge italiana sui diritti televisivi. I siti online che non pagano i diritti televisivi delle partite di calcio sono irregolari con la legge italiana. Quando ti colleghi a internet per vedere calcio streaming usa una connessione sicura in VPN.

  • Sono solo tre i centrocampisti dei maggiori cinque tornei europei in grado di fornire più di 15 assist dall’inizio della scorsa stagione in campionato: Milinkovic-Savic (18), Kevin De Bruyne (17), Nicoló Barella (16, 12 nella Serie A 21/22 e quattro in quella in corso). Il numero 23 nerazzurro in questo parziale ha registrato un passaggio vincente anche al Franchi, nel match vinto dall’Inter 3-1 nel settembre 2021.