Facebook rimuove Blocco Teoria secondo cui il Covid-19 è stato creato in un laboratorio

Le indagini sulla possibile origine del Coronavirus Covid-19 hanno preso una svolta radicale. Sebbene tutte le indicazioni precedenti indicassero l’origine di SARS-CoV-2 come animale in primo luogo, è stato appena aggiunto un elemento di disturbo. Da poco tempo un rapporto esplosivo sul Wall Street Journal ha rivelato l’esistenza di un caso di contagio di gruppo tra i lavoratori di laboratorio dell’Istituto di virologia di Wuhan.

Quel centro per lo studio del coronavirus e altri patogeni situato non lontano dal presunto mercato dove tutto avrebbe potuto avere origine. Ma il rapporto, basato sul leak di un partner anonimo, afferma che i collaboratori a novembre 2019 si sarebbero ammalati con sintomi che corrispondono a quelli del Coronavirus Covid-19.

Ciò ha innescato una reazione atomica nella comunità scientifica e nelle autorità che hanno richiesto una nuova indagine da parte dell’OMS. Di conseguenza è stato quiesto alla Cina di revocare tutte le restrizioni per ottenere finalmente la piena verità su tutto.

Facebook rimuove la censura “Covid-19 creato in un laboratorio”

Durante la pandemia, il social network di Mark Zuckerberg ha imposto una serie di filtri per bloccare le pubblicazioni che potrebbero generare disinformazione tra i suoi utenti. Quindi qualsiasi teoria del complotto che indicasse la creazione di SARS-CoV-2 all’interno di un laboratorio è stata immediatamente censurata e ammonita. Ma questo da oggi cambierà in quanto Facebook ha rimosso la censura, che lo aveva portato a rimuovere oltre 18 milioni di pubblicazioni sul Covid-19.

UK: aumentano decessi e ricoveri Covid-19 di persone già vaccinate

Come riportato dai colleghi di Politico, secondo quanto affermanto da un portavoce interno del social , Facebook non rimuoverà più i post che affermano che il Coronavirus Covid-19 sia stato creato

dall’uomo.

Il social network avrebbe modificato la sua politica a causa dei predetti antecedenti, dove l’ipotesi che SARS-CoV-2 sia sfuggita a un laboratorio cinese non può più essere ignorata.

Cos’è veramente il Covid? Creatore di Genetica Quantistica svela il Segreto e muore improvvisamente

Questo cambiamento nella politica interna di Facebook sarebbe stato fatto dopo una “consultazione con esperti di salute pubblica”. Nello stesso momento in cui lo stesso presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha rilasciato una delicata dichiarazione, in cui afferma che l’intelligence ora crede che ci siano due possibili scenari:

  • Che il virus ha iniziato a diffondersi quando un essere umano è entrato in contatto con un animale infetto,
  • oppure che la diffusione è stata il risultato di un incidente di laboratorio.

Al momento non ci sono prove sufficienti per determinare quale delle due possibilità sia quella reale. Ma Facebook ha preso una posizione equa su come gestire queste informazioni. Fino a prima di questa svolta dall’inizio della pandemia, Facebook ha cancellato più di 18 milioni di post che fornivano informazioni errate su Covid-19, sia da Facebook che da Instagram.