Diretta GIRO: Van der Hoorn beffa gruppo all'arrivo della 3a Tappa, Ganna resta in Maglia Rosa

Diretta Giro d’Italia 2021. Taco van der Hoorn (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux) ha vinto in solitaria la 3a tappa del 104esimo Giro d’Italia, la Biella-Canale di 190 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation) e Peter Sagan (Bora – Hansgrohe). Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale con 16 secondi di vantaggio su Tobias Foss (Jumbo-Visma).

Domani martedì 11 maggio si corre la quarta tappa della Corsa Rosa, la Piacenza-Sestola, di 187 km, con il primo arrivo in salita della corsa.


Rojadirecta GIRO d’Italia 2021: Oggi Tappa 3 Biella-Canale Streaming Diretta su Rai TV | Ciclismo

Diretta Giro d’Italia 2021 streaming gratis tv. Si corre oggi lunedì 10 maggio la 3a tappa della Corsa Rosa, giunta alla 104a edizione: partenza Biella, arrivo Canale. Tappa piatta nella prima metà e mossa nella seconda. Fino a Asti si percorrono strade di pianura mediamente larghe e rettilinee. Da Canelli la corsa percorre strade ondulate con tre salite classificate GPM a volte con pendenze anche marcate. Dopo Alba da segnalare lo strappo di Guarene con pendenze in doppia cifra. Per un totale di 190 Km di una frazione che sarà trasmessa in diretta streaming Rai.

Ultimi chilometri > Finale impegnativo e articolato. A circa 5 km dall’arrivo si supera il breve strappo di Occhetti. La strada resta pianeggiante fino all’abitato di Canale dove nell’ultimi chilometro sono da segnalare quattro ampie curve che portano al rettilineo di arrivo in leggera ascesa su asfalto.

Guarda la mappa con l’altimetria

Chi ha vinto la Tappa di ieri

Tim Merlier (Alpecin-Fenix) ha vinto la 2a tappa del 104° Giro d’Italia, la Stupinigi (Nichelino) – Novara di 179 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka Assos) e Elia Viviani (Cofidis). Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale. Allo sprint intermedio (km 154,7 – Vercelli) la Maglia Rosa, Ganna, è transitato per primo davanti a Remco Evenepoel (Deceuninck – Quick-Step). I due corridori hanno conquistato rispettivamente 3” e 2” di abbuono.

Il vincitore di tappa Tim Merlier, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Sono molto contento di questa vittoria, era la mia prima volata in un grande giro. Sapevo che era importante essere ben posizionati all’ultima rotatoria. Sul rettilineo finale ho pensato solo ad andare a tutta. Sono partito da lontano, circa ai meno 250 metri dal traguardo. Mi sentivo bene e ho avuto energie a sufficienza per conquistare questo successo. La mia preparazione in altura è stata buona ed ero fiducioso sui risultati che avrei potuto ottenere“.

La Maglia Rosa Filippo Ganna, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Ho voluto fare lo sprint intermedio per togliere l’abbuono ad altri corridori, pensando ai prossimi giorni quando Egan (Bernal) o Pavel (Sivakov) si batteranno per la Maglia Rosa. Ho visto che anche Remco (Evenepoel) stava cercando di prendere l’abbuono. Gianni (Moscon) ed io abbiamo fatto un buon lavoro. Mi è piaciuto sentire la folla piemontese gridare il mio nome lungo la strada. Domani sembra una tappa perfetta per Peter Sagan“.

LIVE! Dove vedere la tappa di oggi del Giro d’Italia streaming video e diretta tv

La tappa 3 di oggi lunedì 10 maggio 2021, la Biella-Canale di 190 chilometri, in diretta live in chiaro e in tempo reale grazie al servizio online offerto da

Rai.

Partenza gara trasmessa in diretta televisiva su Rai 2 ed Eurosport. Tutta la copertura Rai del Giro d’Italia si potrà vedere in diretta streaming da pc, tablet e smartphone, con l’applicazione Rai Play (link www.raiplay.it). Per chi è abbonato a Eurosport Player, la piattaforma online del canale, sarà possibile seguire le tappe del Giro d’Italia 2021 anche in streaming da pc, tablet e smartphone.

Planmetria 3a tappa Giro d'Italia 2021

Luoghi da scoprire nella tappa di oggi del Giro d’Italia

Biella

Biella è una città e capoluogo di provincia del Piemonte, ai piedi delle Alpi Biellesi. La sua esistenza è attestata sin dall’Alto Medioevo, dominata prima dai vescovi di Vercelli poi dai Savoia, nell’Ottocento conobbe un grande sviluppo urbanistico e industriale, diventando nota per le industrie tessili. Si sviluppa su più livelli rispecchiando la sua storia: il Piazzo, posto su un’altura (480m slm) raggiungibile con una panoramica funicolare, è la parte più antica della città e mantiene le caratteristiche di borgo medioevale con porte di accesso e strade acciottolate che si snodano fra palazzi signorili.

Il centro urbano risale all’età romana e custodisce oggi importanti monumenti di diverse epoche fra cui il Battistero e il campanile, entrambi romanici, e la chiesa rinascimentale di San Sebastiano, elementi architettonici inseriti in un contesto elegante frutto dello sviluppo urbanistico ottocentesco. Lungo il torrente Cervo spiccano i monumenti di archeologia industriale di cui oggi molti trasformati in centri culturali.

Canale

Da sempre punto di snodo tra la città di Asti, da cui venne fondata nel 1260, e le verdi colline del Roero, a cui fu donata nel 1379, Canale è il cuore pulsante di questa zona. Una città circondata dai rigogliosi vigneti di Langhe, Roero e Monferrato, ricca di storia e culla delle tradizioni locali. La prima è ben rappresentata dai suoi monumenti, come il campanile della chiesa di San Vittore, che svetta sulla città con la sua statua bronzea in cima, o come il castello Malabaila, proprietà degli antichi signori della zona.

Ma sono le tradizioni a rendere Canale un luogo così speciale: la sua Festa del Pesco estiva, dedicata al prodotto che a inizio Novecento permise di rilanciare l’economia agricola della zona; il suo storico mercato ortofrutticolo, aperto tutti i giorni (tranne il sabato) da oltre un secolo, punto di celebrazione delle eccellenze del territorio e, naturalmente, la sua tradizione vitivinicola, che fonda le sue solide radici sul Roero e sull’Arneis, l’oro di queste colline.