Coronavirus, Emergenza COVID-19: Brasile diventa il 4° paese più infetto al mondo.

Il Ministero della Salute brasiliano ha annunciato che nelle ultime 24 ore ci sono stati 674 decessi per coronavirus e altri 13,140 casi positivi, portando i decessi totali a 16,853 e il numero di infezioni a 255,368.

In questo modo, il Brasile supera il numero di infezioni del Regno Unito (246,406), quindi raggiunge la quarta posizione nella classifica mondiale dei paesi con il più alto numero di positivi. La scorsa settimana, il paese sudamericano ha superato l’Italia e la Spagna, epicentri della pandemia in Europa.

Inoltre, secondo il rapporto, “altri 2,277 decessi sono sotto inchiesta”. Del totale dei casi, 138,056 sono sotto controllo medico e 100,459 sono guariti.

Il Ministero della Salute brasiliano ha riferito che il tasso di mortalità per coronavirus nel paese sudamericano è del 6,7%.

Finora, San Paolo è lo stato con il maggior numero di casi (163,066), seguito da Rio de Janeiro (26,665), Ceará (26,363), Amazonas (20,913) e Pernambuco (20,094).

Per quanto riguarda il numero di morti, anche San Paolo è in testa alla lista, con 4,823 morti.

Il sindaco di San Paolo, Bruno Covas, ha avvertito che il sistema sanitario della città è vicino al collasso, a causa della forte domanda di ricoveri di pazienti gravemente malati con covid-19.

Crisi nel governo

La crisi sanitaria in Brasile è stata aggravata dalle differenze all’interno del governo di Jair Bolsonaro per quanto riguarda la gestione della pandemia.

I ministri della sanità, Nelson Teich e Luiz Henrique Mandetta, si sono dimessi in meno di un mese a causa di discrepanze con Bolsonaro nella gestione della crisi sanitaria. Nel mezzo di un’emergenza, il presidente ha sminuito le misure di isolamento sociale per dare priorità all’economia.

A partire da domenica 17, il Brasile ha registrato 241,080 casi confermati di coronavirus e un totale di 16,118 decessi.