Calciomercato: Cancelo allo United, Sarri alla Juventus aspettando il Chelsea.

Tutti vogliono conoscere il nome del nuovo allenatore della Juventus, con la vicenda Sarri, ancora legato al Chelsea, che tiene in sospeso la tifoseria della Juventus e anche quella del Napoli con il suo anti-tifo per eccellenza. La situazione attuale è che Abramovic vuole avere il sostituto per salutare Maurizio Sarri: il Chelsea vuole Frank Lampard. Solo a questo punti Sarri potrà volare a Torino, senza però prima concludere pure la questione dei 5 milioni di sterline che il Chelsea pretende.

Joao Cancelo in partenza per Manchester.

Sembra ormai certa invece l’ormai prossima cessione di Joao Cancelo al Manchester United. Sarebbero in arrivo quindi 50 milioni in contanti utili per accumulare sulle risorse da spendere sul mercato in entrata della Juventus. Risorse che sicuramente faranno da rinforzo nel convincere Lotito e Commisso sull’intesa raggiunta con Milinkovic-Savic e con Chiesa. “Farò di tutto per trattenere Federico Chiesa alla Fiorentina. Parlerò presto con il ragazzo”. Con queste parole, Rocco Commisso ha risposto alle domande dei giornalisti sul passaggio del giocatore alla Juventus.

Le ultime notizie sul calciomercato della Serie A.

Le ultime notizie sul calciomercato della Serie A.

Centrocampista centrale, classe 1999, Florentino è il primo nome tra gli acquisti di Paulo Fonseca (il nuovo tecnico giallorosso che dovrebbe arrivare la prossima settimana a Roma). L’Inter avrebbe trovato la sua nuova ala destra. Si tratta di Valentino Lazaro, esterno della nazionale austriaca che milita in Bundesliga nell’Herta Berlino. Il classe 1996, padre angolano e madre greca, ha totalizzato 31 presenze e 3 reti nell’ultima stagione in Germania. Inoltre, con il Real Madrid, Ausilio e Marotta avrebbero fatto un sondaggio per Marco Asensio.

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha allontanato le possibili voci che vedono il suo vicesegretario generale Zvonimir Boban nei quadri dirigenziali del Milan. “Lo incateno alla tour Eiffel”, ha detto Infantino, peraltro subito dopo il “fermo” per corruzione del vicepresidente della FIFA (e numero 1 della Confederazione Africana), il malgascio Ahmad Ahmad.

Intanto Antonio Conte ha diffuso il suo primo proclama ai tifosi nerazzurri: “Inter sono qui per vincere, Marotta mi ha aiutato a capire che questo era il club giusto”.