Boris Johnson considera dei pazzi quelli del movimento anti-vaccino.

Il primo ministro britannico Boris Johnson considera le persone contrarie ai vaccini come “pazze” e prevede che entro la metà del prossimo anno il Regno Unito avrà la pandemia di coronavirus sotto controllo. Nel frattempo il governo britannico ha lanciato un programma di vaccinazione antinfluenzale gratuito.

“Tutte queste persone anti-vaccini in questo momento sono pazzi”, ha detto Johnson venerdì durante un incontro con il personale sanitario di un ospedale di Londra. Ha anche predetto che entro “la metà del prossimo anno” il paese sarà “sulla buona strada” rispetto al Covid-19.

Tuttavia, ha avvertito che “verranno ancora tempi difficili” nella lotta per “tenere sotto controllo il virus [SARS-CoV-2]”. “Ma non ho dubbi sul fatto che ci riusciremo e che questo Paese si riprenderà e sarà più forte che mai”, ha aggiunto.

Programma di vaccinazione nel Regno Unito

Boris Johnson ha già detto ai suoi tempi che si aspetta un “ritorno più significativo alla normalità” delle attività economiche e sociali entro la fine dell’anno.

Il governo britannico teme che con l’arrivo dell’inverno, l’influenza coinciderà con una seconda ondata di covid-19 – che ha causato la morte di oltre 40.000 persone nel Regno Unito – e farà crollare il sistema sanitario. Per questo motivo, il paese ha lanciato un ampio programma di vaccinazione contro l’influenza gratuita per adulti di età superiore ai 50 anni, bambini e persone a rischio.