Bomba ciclonica Stati Uniti, le peggiori inondazioni in 50 anni nel Nebraska.

La “bomba ciclonica” che attraversa il centro degli Stati Uniti ha causato gravi danni dopo aver raggiunto la sua massima intensità.

In Nebraska, le piogge e i venti hanno innescato la peggiore alluvione degli ultimi 50 anni in quello stato, che hanno causato almeno un morto e due dispersi. Secondo quanto riportato da USA Today 900 persone sono state costrette a trovare riparo in rifugi temporanei.

Il governatore del Nebraska, Pete Ricketts, ha dichiarato lo stato di emergenza per combattere la gravi inondazioni che avevano già costretto ad evacuare gli stati del Wisconsin, South Dakota e Minnesota.

Bomba ciclonica Stati Uniti, centinaia di incidenti e migliaia di voli aerei cancellati.

Il governo locale ha fornito più di una dozzina di centri di accoglienza per le vittime nelle città più colpite. “Le inondazioni potrebbe richiedere molto tempo,” ha detto.

In un sopraluogo condotto da Ricketts, a sostegno della Guardia Nazionale, è stato stabilito che le case numerosi, ponti, fattorie e strade sono state colpite in quello che il governatore ha chiamato come “devastanti alluvioni”.

“Il popolo del Nebraska dovrebbe osservare da vicino il clima e i corsi d’acqua delle loro comunità nei prossimi giorni e prepararsi ai livelli storici di inondazioni, anche se questi non hanno

ancora colpito la loro comunità”.

È iniziata una mini Era Glaciale sulla Terra, eravamo stati avvisati

Tutto questo era stato previsto. Nei giorni scorsi avevano lanciato l’allarme: “Si prevede che la tempesta causerà forti piogge nelle aree orientali del Nebraska, dell’Iowa, del Wisconsin e del Minnesota, dove la grande quantità di neve accumulata aumenterà la minaccia di inondazioni del fiume”.