Australia rinvia l'espulsione del tennista Novak Djokovic.

L’Australia ha deciso oggi di posticipare l’espulsione dal paese del tennista serbo Novak Djokovic. L’espulsione dell’atleta è rinviata a lunedì, quando un tribunale australiano prenderà una decisione definitiva sul ricorso presentato dal suo team legale contro la revoca del visto.

In precedenza, a Djokovic, che avrebbe dovuto competere agli Australian Open, è stato revocato il visto poiché “non aveva presentato le prove appropriate per soddisfare i requisiti di ingresso nel paese”. A quanto pare, il tennista, non vaccinato contro il covid-19, stava cercando di entrare nel Paese con un visto che non consente esenzioni mediche.

Djokovic, per il momento, resta in stato di arresto nel suo hotel. Davanti all’ingresso un gruppetto di sostenitori ne chiede la liberazione.