Perché i cellulari e altri dispositivi saranno più costosi nel 2022

La produzione di dispositivi elettronici, a partire da cellulari, laptop e computer, continua ad avere un grande impatto con il passare dei mesi dall’inizio della pandemia. Ogni giorno abbiamo sempre più unità sul mercato, il che è positivo, ovviamente, per utenti e produttori. Tuttavia, questi ultimi devono affrontare la necessità di adeguare le tariffe per i prossimi mesi. Quindi, oltre a vedere il motivo per cui l’aumento dei prezzi influenzerà, di seguito saprai anche perché i prezzi più alti ci faranno avere più prodotti di fascia alta sul mercato. Ecco le informazioni in questione.

Aumento del prezzo del produttore di chip

Secondo Nikkei Asia, l’azienda taiwanese TSMC, fornitore di chip per marchi come Apple, Qualcomm e Nvidia, aumenterà i prezzi di produzione fino al 20% entro il 2022. Le ragioni di questo aumento dei prezzi risiedono in tre punti che interessano anche altri produttori: la domanda che sale come la schiuma, la logistica che comporta e la corsa a processi produttivi più piccoli.

Per fare un esempio, Qualcomm e MediaTek, due principali aziende nella produzione di processori, hanno avuto un aumento del costo del venduto che va, tra il 60% e il 64% da ottobre 2020 a giugno 2021. Con questo, aggiunto alla carenza di chip, farà aumentare i prezzi al consumatore finale ai produttori di cellulari e computer che integrano componenti di questi marchi.

Dispositivi di fascia media e bassa, colpiti dall’aumento dei prezzi

La stessa Nikkei non ha tenuto nulla sotto i riflettori e ha affermato che per cercare di compensare le perdite, i produttori di dispositivi potrebbero introdurre più prodotti di punta.

Se questo è il caso, e sicuramente sarà secondo le statistiche, vedremo meno modelli di dispositivi di fascia media e bassa.

Se guardiamo indietro alla questione degli aumenti dei prezzi, non abbiamo un track record negativo, anzi. La serie Galaxy S20 è partita da $ 999 per il mercato statunitense, mentre il Galaxy S21 è arrivato a $ 799. Tuttavia, è molto probabile che il Galaxy S22 non abbia la tendenza al ribasso. Anche come suggerimento su ciò che verrà, la stessa Google ha annunciato che la sua prossima perla, il Pixel 6 Pro, sarebbe stata annunciata a un prezzo “costoso”. Come fanno notare i ragazzi di Android Authority, parleremmo di un prezzo di ingresso di 1.000 dollari.

Nel caso di Qualcomm, prendendo come esempio la presentazione della nuova piattaforma mobile Snapdragon 780G, la multinazionale ha sollevato alcuni cellulari di fascia media grazie a questa tecnologia. Quindi con questa notizia di riaggiustamento dei prezzi, siamo piuttosto curiosi di sapere quale strategia adotterà l’azienda per non risentire delle prossime misure.