acqua sulla luna nuova risorsa rinnovabile scoperta dai ricercatori

Un team di studiosi ha trovato una recente risorsa rinnovabile d’acqua sulla Luna analizzando i campioni raccolti dalla missione cinese. Sono state prese in esame 32 perle di vetro scelte casualmente dalla polvere lunare portata sulla Terra dalla missione Chang’e 5 nel dicembre 2020.

Queste perle di vetro, che si trovano sparse sulla superficie della Luna, potrebbero contenere miliardi di tonnellate d’acqua.

Gli scienziati affermano che, nonostante le loro piccole dimensioni, ce ne sono così tante da poter estrarre l’acqua in grandi volumi.

scoperta perle di vetro acqua luna risorsa rinnovabile

Questo aprirà nuove strade a cui molti di noi hanno pensato“, afferma Mahesh Anand, professore di scienze planetarie ed esplorazione presso la Open University nel Regno Unito, che ha anche analizzato i campioni.

Le perle di vetro si formano sotto l’influenza del vento solare, quando le particelle ad alta energia emanate dal sole colpiscono le goccioline fuse. L’acqua è intrappolata nelle perle, ma può essere rilasciata riscaldando il materiale, cosa che potrebbe essere fatta da future missioni robotiche.

Lo studio è stato pubblicato recentemente su Nature.